*** ()()() *** Raccontare Storie *** ()()() ***

3 03 2014

Cos’è la scrittura creativa? Esiste una scrittura che non crei proprio un bel niente? Perché alcuni personaggi sono più vivi di altri? Esiste una differenza fondamentale tra scrivere una poesia, scrivere un racconto, scrivere un romanzo, o scrivere un film? Perché è importante trovare i propri maestri e comprendere la genealogia e l’architettura delle loro opere?

moby

RACCONTARE STORIE
un laboratorio di scrittura e liberazione
a cura di
Carolina Crespi

26per1 propone un percorso di liberazione della scrittura per tornare ad essa in un modo più consapevole e libero. La creazione del personaggio, l’interazione tra personaggi e ambiente, la costruzione della trama, il dialogo e l’indiretto libero, l’incipit e la conclusione, la prima e la terza persona, la voce dell’autore, il respiro del racconto e quello del romanzo, le storie per il cinema: questi sono solo alcuni dei temi che il laboratorio si propone di affrontare.

Dal momento che un corso di scrittura senza letteratura è a nostro avviso inconcepibile, ogni incontro – della durata di 1h45 ciascuno – avrà al suo interno una parte dedicata alla lettura attiva che prevede l’individuazione di determinate tecniche narrative e la loro applicazione in fase in di scrittura. L’approccio sarà di tipo laboratoriale e non frontale: i partecipanti saranno coinvolti nel processo di comprensione dei metodi di scrittura attraverso testi propri che verranno prodotti in sede di laboratorio e a casa. Al termine del laboratorio verrà creata un’antologia in ebook con tutti gli elaborati dei partecipanti, gratuitamente scaricabile dal sito dell’Associazione 26per1.

PROGRAMMA

1 incontro
Genealogie – La ricerca dei padri e il senso di una storia

2 incontro
Liberazione – Il ritmo delle parole

3 incontro
Personaggio – creazione azione antagonismo interazione

4 incontro
Azione – Muovere la fissità attraverso i 5 sensi

5 incontro
Parole e silenzio – Muovere la fissità attraverso il dialogo

6 incontro
Narrare – Mind the gap & Show don’t tell

7 incontro
Plot – imparare dal cinema
Plot – dimenticarsi del cinema
Cos’è la letteratura?
I consigli dei maestri

8 incontro
L’epica è morta. Viva l’epica. – Le forme ibride e la poesia
Impostazione dell’elaborato finale

9 incontro
Violenza ed eros: dire le cose che non si dicono
Editing elaborato finale

10 incontro
Incontro interamente dedicato all’editing dell’elaborato finale

INFO PRATICHE

Quando: Lunedì sera dalle 21h00 alle 23h00 a partire dal 17 Marzo;
Dove: Elaborando Coop. Soc. Via Pozzi 3 – Ex Sede Migrando La Bottega;
Quanto: euro 50 (soci arci); euro 65 (non soci arci);
Numero massimo partecipanti: 25
Materiali: i testi su cui lavorare saranno forniti dall’Associazione. I partecipanti dovranno avere con sé solo il necessario per scrivere/prendere appunti.
Pre-requisiti: nessuno. Per frequentare il corso non servono conoscenze pregresse di nessun tipo, basta una sana passione per le storie.
Iscrizioni: scrivere a corsi26per1@gmail.com

Carolina Crespi si è laureata in Filosofia presso l’Università degli Studi di Milano e ha studiato Narrazione alla Scuola Holden di Torino. Ha pubblicato due raccolte di racconti: Quello che mi rimane (Giraldi, 2008) e Il futuro è pieno di fiori (No Reply, 2012). Scrive articoli e racconti per diverse riviste web e cartacee. Collabora col settimanale Film Tv e tiene corsi di narrazione nelle scuole.





Le forme dell’autoproduzione – un corso di taglio e cucito base

20 02 2014

26per1, in passato, ha declinato in diverse forme la parola AUTOPRODUZIONE.
Autoproduzione è sostenibilità, manualità, creatività, liberazione dagli sprechi, valore delle cose e del modo in cui si fanno.

Quello che 26per1 vi presenta oggi è un CORSO DI TAGLIO E CUCITO BASE, per principianti.

stars

PERCHE’?
Per due motivi: il primo è che se un calzino si buca, un bottone si scuce o un orlo si disfa posso ripararlo. Riparare significa ridare valore a qualcosa che è stato usurato dal tempo e dall’utilizzo e che permette all’oggetto di ritrovare la sua completa funzionalità, senza doverlo necessariamente buttare.
Il secondo motivo è che rappresenta un’opportunità per recuperare il senso della manualità e della misura: attraverso l’insegnamento di tecniche base del cucito a mano si daranno le nozioni fondamentali per creare piccoli manufatti homemade.

COSA?
Un ciclo di 10 incontri, per imparare le tecniche base del taglio e cucito.
Si partirà da una lezione teorica in cui verrà fatta un’introduzione generale ed esaustiva sugli strumenti del mestiere, sulle principali tipologie di tessuti e sui diversi tipi di punto a mano.
Dalla seconda lezione in poi ci si concentrerà sulla pratica partendo dall’esecuzione dei punti a mano e proseguendo con l’applicazione di bottoni di vario genere, all’esecuzione di asole a mano, fino ad arrivare ai rammendi, agli orli e alla realizzazione di piccoli manufatti di vario genere.
Per questo primo corso non è necessario possedere una macchina da cucire.

CHI CONDUCE IL CORSO?
Lorenza Felletti.

Lorenza si forma presso L’Accademia di Belle Arti di Brera, conseguendo dapprima un diploma di laurea in Design e successivamente il diploma di laurea specialistica in Fashion Design. Nel corso degli anni di studio approfondisce i suoi interessi con svariati corsi professionali tra cui Taglio e Cucito presso Arte&Moda, e Teoria del Costume Teatrale presso l’Accademia della Scala. Prima di entrare ufficialmente nel mondo del lavoro fa esperienza come assistente costumista al Mandell Weiss Theatre di La Jolla, San Diego (California) per poi tornare in Italia ed iniziare la sua carriera come modellista ed assistente prodotto. Oltre al lavoro aziendale collabora con Costume National, PEB Clothing e Lady Pix, e ad oggi lavora per brand quali Diesel, Valentino, Trussardi e Cavalli.

DOVE? QUANDO?
Ogni martedì, a partire dall’ 11 marzo, per 10 incontri, dalle 20:30 alle 22:30.
Il corso avrà luogo negli spazi della Cooperativa Elaborando, via Pozzi 3, Busto Arsizio (VA).
E’ previsto l’utilizzo di un videoproiettore per permettere a tutti di vedere le tecniche manuali.

QUANTO COSTA?
Il corso costa 50 euro per chi è già in possesso della tessera ARCI 2014.
Per i non-possessori della tessera il costo è di 65 euro, compreso il tesseramento obbligatorio per poter accedere all’attività. 
I non-soci si potranno tesserare ad ARCI/26per1 alla prima lezione.

ISCRIZIONI?
Per iscriversi è sufficiente mandare un’email con il proprio nome-cognome-email all’indirizzo corsi26per1@gmail.com

E’ previsto un tetto massimo di partecipanti (20 posti). Affrettati!





MediaLab – Scrivere con le immagini

7 01 2014

myuncle5big

Come si realizza una cronaca filmata per il web? Come si progetta un corto cinematografico di finzione? Come si struttura un documentario? E ancora: Quanto costa girare un filmato di qualità? Qual è la strumentazione tecnica necessaria? Come si monta un videoclip?

26per1 in collaborazione con l’Università del Quadrifoglio propone un laboratorio per imparare a scrivere con le immagini ossia utilizzare il linguaggio audiovisivo per raccontare storie vere o di pura fiction.
Il corso avrà forma laboratoriale: i partecipanti lavoreranno su progetti propri utilizzando la forma di racconto audiovisivo prediletta e avranno il sostegno individuale del docente.

QUANDO
10 lezioni, dal 4 Febbraio 2014, ogni Martedì, dalle 21 alle 23

DOVE
presso la Sede del Quadrifoglio, via Lodi 20, Busto Arsizio – Zona Borsano

CHI
il laboratorio è condotto da Gilberto Squizzato, giornalista e regista

ISCRIZIONE
per iscriversi è sufficiente inviare una mail a corsi26per1@gmail.com, indicando nome, cognome e un indirizzo email valido.

COSTO
Il corso costa 55€ ed è riservato ai soci Arci 2014.
Chi al momento dell’iscrizione risulterà già socio Arci – 26per1 avrà uno sconto sul costo del corso di 5€.
Cosa aspetti? Corri a tesserarti! Scopri qui come diventare socio e approfittare dello sconto, altrimenti potrai tesserarti (al costo di 10€) insieme alla domanda di iscrizione al corso, non approfittando dello sconto.

Numero Max Iscritti: 30

Per informazioni scrivi a associazione26per1@gmail.com.





Il nostro pane quotidiano: un corso per conoscerlo e produrlo

12 05 2013

pane

Imperitura colonna portante della dieta mediterranea, perenne baluardo e vanto della cultura gastronomica italiana, il pane è per noi un elemento tanto quotidiano quanto fondamentale.
Per questo l’Associazione 26per1, Slow Food Varese, Slow Food Legnano e Cascina Burattana sono liete di invitarvi a un corso (su tre serate) che vi farà conoscere in modo pratico, divertente ma anche approfondito, questa meravigliosa trasformazione alimentare che ci accompagna e ci sostiene da millenni.

 

▀ ▀ ▀ PROGRAMMA:

1) lunedì 20 maggio 2013
FRUMENTI, FARINE E GRANI
Dai campi al frumento, dai chicchi all’impasto… un affascinante viaggio alla (ri)scoperta delle tecniche di coltivazione e delle tecniche molitorie che accompagnano da millenni l’evoluzione umana. Esplorazione sensoriale attraverso la degustazione di alcuni pani realizzati con farine diverse (mais, integrale di grano, farro) in abbinamento ai prodotti ortofrutticoli del territorio bustocco.

2) lunedì 27 maggio 2013
IL PANE DI QUALITA’, COME RICONOSCERLO?
COME PREPARARLO FACILMENTE A CASA PROPRIA?
Tecniche di panificazione a confronto; artigianale o industriale?
Il metabolismo dei carboidrati: Quando e come assumerli correttamente?!
Lieviti fermentanti e batteri lattici all’opera, tutte le differenze tra il pane a madre acida e quello ad impasto diretto. Degustazione comparata di diverse tipologie di pane (tra cui il pane di filiera corta, con le farine del Parco Sud Milano); tutte le tecniche sensoriali per conoscerlo ed apprezzarlo.

3) lunedì 3 giugno 2013
GREMBIULE PRONTO E MANI IN PASTA: REALIZZAZIONE DI DIVERSE RICETTE E LAVORAZIONE DELLA PASTA MADRE.
Dal panino alla pagnotta, dalla baguette al pane in cassetta…
Impastamento, formatura, lievitazione, consigli pratici e cottura delle proprie “creazioni”.

 

▀ ▀ ▀ DATE DEL CORSO:
lunedì 20 maggio 2013
lunedì 27 maggio 2013
lunedì 3 giugno 2013
…sempre alle ore 21.

 

▀ ▀ ▀ DOVE?
Gli incontri si terranno tutti presso la sede ANPI di via Ferrer 47, a Busto Arsizio (VA)

 

▀ ▀ ▀ COSTI
35 euro per i soci 2013 di 26per1. (10 euro in più per chi dovrà obbligatoriamente tesserarsi).
35 euro per i soci 2013 di Slow Food. (in questo caso, nel prezzo è compresa la tessera di 26per1).
E’ previsto un numero minimo di partecipanti affinchè il corso possa partire, così come un numero massimo di iscritti.

 

▀ ▀ ▀ DOCENTI:
– Massimo Grazioli, Esperto Panificatore, collaboratore Slow Food ed attivo fautore del progetto Nutrire Milano.
– Dott. Marco Cocchianella, Tecnologo Alimentare, collaboratore Slow Food per i laboratori del Gusto e i progetti di educazione alimentare.

 

▀ ▀ ▀ COME ISCRIVERSI?
E’ sufficiente mandare un’email con il proprio nome e cognome a corsi26per1@gmail.com

 

Vi aspettiamo!





I generi cinematografici. Storia e Analisi – Il nuovo Corso di Cinema di 26per1

12 04 2013

rob1
6 incontri
serali dal 9 Maggio al 13 Giugno presso la sede ANPI di Busto Arsizio in via Ferrer 47.

Due anni fa abbiamo attraversato la storia del cinema, l’anno scorso ci siamo seduti ad analizzare il linguaggio cinematografico, da bravi spettatori consapevoli. Quest’anno adottiamo una prospettiva diversa, quella dei generi cinematografici.

Che cosa sono i generi cinematografici? Come funzionano? Da dove nascono e perchè? Come sono cambiati nel corso di oltre cent’anni di storia del cinema? Queste sono solo alcune delle domande a cui il corso offrirà delle risposte attraverso la visione e il commento di decine di sequenze tratte dai film più celebri della storia del cinema, dalle sue origini ad oggi.
Ogni appuntamento sarà dedicato all’approfondimento di un singolo genere cinematografico di cui si metteranno in luce gli aspetti narrativi, linguistici e tematici, i suoi autori e i suoi grandi capolavori. E naturalmente vedremo almeno 10 seguenze di grandi film attraverso cui raccontare la storia dei singoli generi.

Per iscriversi è sufficiente inviare una mail a corsi26per1@gmail.com, indicando nome, cognome e un indirizzo email valido.

Il programma delle lezioni è il seguente:

Giovedì 9 maggio – I GENERI CINEMATOGRAFICI: UN’INTRODUZIONE
Giovedì 16 maggio – FANTASCIENZA
Giovedì 23 maggio – COMMEDIA
Giovedì 30 maggio – WESTERN
Giovedì 6 giugno – HORROR
Giovedì 13 giugno – MUSICAL

Tutti gli incontri si svolgeranno presso la Sede Anpi, in via Ferrer 47 a Busto Arsizio (Va) dalle 21.

Il corso si rivolge ai Soci 2013 di 26per1 e costa 40 euro.
Coloro che non sono ancora soci potranno diventarlo pagando in totale 50 euro e ricevendo la tessera 2013 dell’associazione.

Il numero minimo di partecipanti è di 20 persone, il numero massimo di 50.

Il corso sarà tenuto da Roberto Della Torre responsabile dell’Archivio Storico del Film della Cineteca Italiana di Milano e docente di Storia del cinema italiano all’università Cattolica di Milano.

Da quest’anno, una novità! Inauguriamo la nostra collaborazione con l’associazione Mystic River che il venerdi sera seguente ad ogni lezione del corso, proietterà e commenterà un capolavoro della storia del cinema inerente al genere appena analizzato.
Le proiezioni sono riservate ai soci Mystic River: ovviamente, sarà possibile per chiunque associarsi a Mystic River (al costo di 5 euro) durante la prima lezione del corso o durante le proiezioni.

Dunque, correte ad iscrivervi a corsi26per1@gmail.com e spargete la voce! Vi aspettiamo alla sede Anpi a partire da giovedì 9 maggio!





Sulla Fotografia – Dopo lo Scatto

11 04 2013
modulo_dopo_scatto
Al via il 7 Maggio il terzo modulo dal titolo: Dopo lo scatto
Esso fa parte dell’ampio percorso su immagine e fotografia curato da 26PER1.

Come tutti gli altri, questo modulo è indipendente seppur organico con il resto del programma del percorso, che si articola invece lungo tutto l’anno.

Un approfondimento su tutti gli strumenti software per lavorare in modo professionale sulle immagini. Tecniche e consigli di postproduzione eseguiti su casi reali.

Programma:

  1. Fondamenti di camera chiara (7 Maggio)
  2. Fondamenti di elaborazione digitale (14 Maggio)
  3. Gestione del colore (21 Maggio)
  4. Tecniche di elaborazione avanzata e creativa (28 Maggio)

■■■ Orario lezioni
dalle 21 alle 23 circa, presso la sala ANPI di Busto Arsizio, via Ferrer 47

■■■ Prezzo
60 €  se si è soci 26per1 2013. Se non si è soci 26per1 2013 con l’iscrizione si pagherà anche la tessera 2013 con 10 euro in più.

■■■ Iscrizioni
corsi26per1@gmail.com

■■■ Posti a disposizione
50. E’ previsto inoltre un numero minimo di iscritti per poter avviare il corso.

■■■ Docente
Marco Castoldi
Marco Castoldi si occupa di fotografia dal 2006. E’ stato finalista di alcuni concorsi nazionali ed internazionali ed ha esposto in Italia ed all’estero. Il suo lavoro è stato pubblicato da alcune riviste di arte moderna ed attualmente viene rappresentato dalla galleria Byline di Milano.

■■■ INFO ■■■
corsi26per1@gmail.com
https://ventiseiperuno.wordpress.com/
https://ventiseiperuno.wordpress.com/2012/10/11/sulla-fotografia-arte-tecnica-pensiero/





Sulla Fotografia – Agire e Subire l’Immagine

7 12 2012
sulla_fotografia
Al via il secondo modulo dal titolo: Agire e Subire l’Immagine.
Esso fa parte dell’ampio percorso su immagine e fotografia curato da 26PER1.
Come tutti gli altri, questo modulo è indipendente seppur organico con il resto del programma del percorso, che si articola invece lungo tutto l’anno.

Il corso è aperto a tutti i curiosi!
Per iscriversi è necessario sottoscrivere la tessera 26per1 relativa all’anno 2013.■■■ AGIRE E SUBIRE L’IMMAGINE ■■■ MODULO 2 ■■■

“Sembra proprio una cartolina!”.
Sarà capitato a tutti di pronunciare o ascoltare espressioni simili di fronte ad un bellissimo panorama o ad un meraviglioso tramonto.

Il linguaggio comune dimostra come il gusto fotografico ci ritorni addosso costantemente attraverso la mole di immagini che popolano la nostra quotidianità. Sono ovunque e sono lì per convincerci od ossessionarci. Visitiamo una città nuova e prima di tutto cerchiamo i posti conosciuti attraverso fotografie famose o che ci hanno colpito.
Altre volte la fotografia assume una sacralità che pochi altri oggetti hanno: le portiamo nei portafogli, le disseminiamo sulle pareti di casa, diventano la colonna sonora visiva dei nostri momenti importanti.

Proveremo poi a capire le immagini, a leggerle e conoscerle passando attraverso i principali autori che hanno fatto la storia della fotografia, a domandarci come possiamo rapportarci con esse. Aiutati da esperti, proveremo a far luce sul nostro rapporto quotidiano con le immagini e i comportamenti che le immagini ci inducono a compiere.

■■■ PROGRAMMA – 12 LEZIONI da 2h CIASCUNA ■■■

1. Tre lezioni a tema: fotografia paesaggistica e naturalistica
12 Febbraio 2013

2. Tre lezioni a tema: Il ritratto
19 Febbraio 2013

3. Tre lezioni a tema: Il reportage
26 Febbraio 2013

4. Cacciatori di immagini: la fotografia come esperienza
5 Marzo 2013

5. Il mondo come fotografia turistica: l’immagine e il cliché
12 Marzo 2013

6. L’aggressività della cattura: come ci si comporta in una riserva naturale
19 Marzo 2013

7. Sulla fotogenia e il rapimento dell’anima
26 Marzo 2013

8. Sull’identità, ovvero come raccontiamo noi stessi
2 Aprile 2013

9. L’eloquenza delle immagini: documentazione o racconto, ovvero sul bello e sul vero
9 Aprile 2013

10. Sulla memoria: l’immagine come strumento di potere
16 Aprile 2013

11. Davanti al dolore degli altri
23 Aprile 2013

12. L’immagine come oggetto
30 Aprile 2013

■■■ Orario lezioni
dalle 21 alle 23 circa, presso la sala ANPI di Busto Arsizio, via Ferrer 47

■■■ Prezzo
110 € per assistere a tutto il percorso del modulo 2 se si è soci 26per1 2013. Se non si è soci 26per1 2013 con l’iscrizione si pagherà anche la tessera 2013 con 10 euro in più.

Una altra possibilità per seguire alcune lezioni che interessano sono i Carnet 3 lezioni a 45€ per i soci 26per1. Come prima se non si è soci 26per1 2013 con l’iscrizione si pagherà anche la tessera 2013 con 10 euro in più.

■■■ Iscrizioni
corsi26per1@gmail.com

■■■ Posti a disposizione
50. E’ previsto inoltre un numero minimo di iscritti per poter avviare il corso.

■■■ Docente
Marco Castoldi ed esperti.
Marco Castoldi si occupa di fotografia dal 2006. E’ stato finalista di alcuni concorsi nazionali ed internazionali ed ha esposto in Italia ed all’estero. Il suo lavoro è stato pubblicato da alcune riviste di arte moderna ed attualmente viene rappresentato dalla galleria Byline di Milano.

■■■ INFO ■■■
corsi26per1@gmail.com
https://ventiseiperuno.wordpress.com/
https://ventiseiperuno.wordpress.com/2012/10/11/sulla-fotografia-arte-tecnica-pensiero/
http://www.facebook.com/events/163136487157578/