Paesaggi sonori 2015: un’edizione CULT

26 08 2015

Non la facciamo troppo lunga, tanto sapete tutti come funziona: un parco – l’area feste di via Carreggia a Cardano al Campo (Varese) -, la musica live, la birra, roba da mangiare per tutti i gusti, il cinema tra gli alberi, i reading, gli incontri, l’arte. Questo e molto altro è Paesaggi Sonori, che quest’anno festeggia l’edizione numero 7 (come vola il tempo).

Le date: venerdì 11 e sabato 12 settembre. L’ingresso è GRATIS.

Venerdì 11 settembre si apre alle 19, così dopo il lavoro potete venire a cena e bervi una birretta bella fresca. Alle 21 suonano Valerian Swing, An Harbor e The Sinatra’s. In mezzo ai concerti presentiamo con Dario de Cristofaro e Carlotta Colarieti di 42Linee una nuova bella rivista letteraria che si chiama EFFE. Alle 24 in punto proiettiamo, insieme a Ilaria Feole di Film Tv e alla spaghettata di mezzanotte, un cult che compie 30 anni (come vola il tempo): Ritorno al futuro. Forse ne avete sentito parlare.

Sabato 12 settembre apriamo alle 18, così facciamo anche l’aperitivo. Mentre vi rilassate, vi raccontiamo una storia, che abbiamo intitolato Faharenheit 49 – Lo strano caso dei libri per bambini contaminati dal morbo di gender. (Forse l’avete sentita anche voi, parla di un sindaco che fa cose, vede gender e mette al bando 49 pericolosissimi libri per bambini. Ohibò). Alle 21 suonano Above the tree & drum ensemble du beat, Stefano Pilia e i Menimals. In mezzo ai concerti, CasaSirio Editore ci offre i Racconti Illustrati (leggono Francesco Annarumma, Simona Garbarini, Diego Barbera. Illustrano Thelma Scott, Chiara Mazzotta e Cristiano Rizzo). Alle 24 in punto proiettiamo, insieme a Stanlio Kubrick e Quantum Tarantino dei 400 Calci e alla spaghettata di mezzanotte, un cult che compie pochi mesi ma che è già supercult: Mad Max: Fury Road. Forse ne avete sentito parlare (se no, a maggior ragione, non ve lo potete perdere).

Come sempre, si mangia, si beve, si chiacchiera, ci sono i banchetti e quest’anno pure il chiringuito a cura di Frohike (cosa siamo in) con le birrette artigianali. L’abbiamo già detto che l’ingresso è gratis? L’INGRESSO è GRATIS.

Quella qua sotto è la locandina, non la stampiamo perché amiamo gli alberi, però se ci aiutate a diffonderla vi vogliamo bene. Potete seguirci anche su Tumblr (dove mettiamo tante cose belle) e su Facebook (qui c’è l’evento).

Ci vediamo l’11 e il 12 settembre all’Area Feste di Via Carreggia, a Cardano al Campo (Varese). Dai, che questo è davvero l’anno in cui apriamo il Gagarin e poi il futuro non sarà più lo stesso.

locandina ps 2015





26per1 sta con la sposa – alla Sala Ratti di Legnano il 17 febbraio

5 02 2015

flyer_1Io sto con la sposa è un progetto che ci è piaciuto molto, e fin da subito: finanziato via crowdfunding, il film segue il viaggio di uno strambo corteo nuziale da Milano verso la Svezia. In realtà il matrimonio è il travestimento sotto cui si nascondono un gruppo di migranti siriani e palestinesi, la troupe del film e alcuni attivisti intenzionati a far arrivare a destinazione un percorso altrimenti destinato a bloccarsi alla prima fermata. Dalla Lombardia a Malmo, sulle montagne liguri e nel porto di Marsiglia, nel cuore dell’Europa, a piedi, in auto e via treno, Io sto con la sposa è un road movie avventuroso, un documentario sull’immigrazione e sull’attivismo solidale, una coraggiosa testimonianza di disobbedienza civile, un esempio di cinema sociale prodotto e distribuito dal basso. Io sto con la sposa è stato presentato all’ultima Mostra del cinema di Venezia, ha visitato parecchi festival, ha raccolto un folto pubblico in tutta Italia, ha ispirato flash mobdi ragazze in bianco, e ora arriva anche dalle nostre parti.

Il 17 febbraio, alle 21.00, alla Sala Ratti in corso Magenta 9 a Legnano (Milano)

26per1, Frohike, StranItalia, Amnesty International,
con il patrocinio del comune di Legnano

presentano

IO STO CON LA SPOSA

un film di Gabriele Del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry, Antonio Augugliaro

INGRESSO GRATUITO

alla presenza del musicista Alberto Morelli, autore della colonna sonora,
e di Marta Mantegazza e Anna Pasotti di Siriani in transito

introduce Alice Cucchetti del settimanale Film Tv

Diffondete la notizia e venite anche voi a ballare con la sposa… Vi aspettiamo in massa!





Paesaggi Sonori 2014: tutti i fantascientifici dettagli

1 09 2014

La sesta edizione del festival Paesaggi Sonori sarà una figata galattica: musica indipendente, proiezioni cinematografiche, presentazioni e tavole rotonde letterarie, live painting, workshop di serigrafia, stand espositivi e naturalmente una poliedrica cucina sempre aperta per dare sostentamento a tutti gli esploratori dell’universo. Mentre l’associazione 26per1 continua la conquista di uno spazio polifunzionale a Busto Arsizio – il circolo Arci Gagarin che aprirà i battenti quanto prima – non rinuncia al suo festival annuale, appuntamento ormai irrinunciabile per salutare la fine dell’estate. Esattamente come l’apertura del circolo Gagarin, anche Paesaggi Sonori è un evento totalmente autofinanziato; come l’anno scorso, 26per1 propone un’edizione “low cost”, ridotta a due giorni (venerdì 5 dalle 19.30 e sabato 6 settembre dalle 18.30), ma non per questo meno ricca di stimoli, allegria e creatività. E nonostante lo sforzo (economico, ma non solo), anche l’edizione 2014 sarà a ingresso totalmente libero e gratuito. LA FORZA È CON NOI (E CON VOI).

Un po’ di informazioni, per arrivare preparati:

MUSICA!

Indipendente, innovativa, di qualità. Locale, ma non solo. Venerdì 5 settembre il menù musicale di Paesaggi Sonori prevede il rock’n’roll dei Nova Cain, il blues’n’roll dei Black Bear, il rock’n’noise dei Lucertulas. Perché nelle profondità dello spazio c’è vita e si balla, e non solo il sabato sera.

Sabato 6 settembre si viaggia spaziotemporalmente (e quadrimensionalmente) con le chitarre siderali di Maurizio Abate, la world music psichedelica degli Al Doum & The Fardys, le sperimentazioni psych rock dei livornesi Appaloosa.

LETTERATURA!

Per arrivare laddove nessuno è mai giunto prima, è necessario un buon libro. O cento. La scrittrice bustocca Carolina Crespi ci dà qualche idea: venerdì 5 sette

m

bre, per esempio, presenta insieme all’autore Raffaele Riba il romanzo Un giorno per disfare, pubblicato da 66th and Second. Una storia che inizia a Disneyland Paris, con un Pluto di peluche che si dà fuoco.

Sabato 6 settembre, invece, parliamo di come si inizia un’avventura letteraria. Attorno a un tavolo, i ragazzi di Casa Sirio Editore, neonata esperienza editoriale torinese, e Pier Franco Brandimarte, che ha recentemente vinto il Premio Calvino 2014 e sta lavorando a un nuovo romanzo. A moderare, sempre Carolina Crespi.

 

CINEMA!

Nello spazio nessuno può sentirti urlare. Tra gli alberi dell’Area Feste di Cardano al Campo, invece, sì, in particolar modo se, venerdì 5 settembre, ci si (ri)guarda Alien, capolavoro sci-fi targato Ridley Scott. Il film di mezzanotte, con spaghettata annessa, sarà introdotto da Alice Cucchetti, redattrice dello storico settimanale Film Tv. Antipasto, come ogni anno, i film mu(ta)ti: proiezioni mute, durante i concerti, di 2019 – Dopo la caduta di New York di Sergio Martino e di Star Crash – Scontri stellari oltre la terza dimensione di Luigi Cozzi (che, per inciso, è originario di Busto Arsizio).

Sabato 6 settembre, si torna sulla terra, e gli alieni sono mostri giganti che sbucano da una misteriosa fenditura nel mezzo dell’oceano: per contrastarli, ci vogliono logicamente dei robottoni giganti. Pacific Rim di Guillermo Del Toro ha realizzato il sogno di ogni bimbo mostrando in live action gli scontri mostri-robot dei cartoni animati giapponesi. A introdurcelo, due ospiti d’eccezione, Stanlio Kubrick e Quantum Tarantino del prestigiosissimo sito di cinema da combattimento I 400 Calci. Film mu(ta)ti, durante i concerti: Terrore nello spazio di Mario Bava e Starship Trooper di Paul Verhoeven.

 

ARTE!

Nel corso di entrambe le serate, mentre si suona, si beve, si mangia, si balla e si guarda, Lara Orrico, Thelma Scott e altri giovani artisti ci allieteranno con sessioni di live painting. Mentre coste-nine ci proporrà workshop di serigrafia.

 

FOOD & DRINK!

Spazio, ultima frontiera, ma a pancia piena. La cucina, sempre aperta durante tutto il festival, ne ha per tutti: cannibali, vegani, vegetariani, marziani, venusiani, tralfamadoriani. Inoltre, sabato 6 settembre dalle 18.30 aperitivo buono, bio e a km 0 in collaborazione con Slow Food Varese e con il sottofondo musicale live di Elle O Nory.

 

RIASSUMENDO!

Venerdì 5 settembre, all’Area Feste di Cardano al Campo (VA), via Carreggia.
Apertura 19.30.
Dalle 21 concerti di Nova Cain, Black Bear, Lucertulas.
Nel corso della serata: presentazione del romanzo Un giorno per disfare di Raffaele Riba, con l’autore e Carolina Crespi; proiezioni mute di 2019 – Dopo la caduta di New York e di Star Crash – Scontri stellari oltre la terza dimensione; live painting con Lara Orrico, Thelma Scott e altri artisti; workshop di serigrafia con coste-nine.
Alle 24 spaccate: film & spaghettata di mezzanotte Alien di Ridley Scott, presentato da Alice Cucchetti di Film Tv.

Sabato 6 settembre, all’Area Feste di Cardano al Campo (VA), via Carreggia.
Dalle ore 18.30 aperitivo con Slow Food Varese e accompagnamento musicale di Elle O Nory.
Dalle 20.30 concerti di Maurizio Abate, Al Doum & The Fardys, Appaloosa.
Nel corso della serata: tavola rotonda letteraria con Carolina Crespi, Casa Sirio Editore e Pier Franco Brandimarte (premio Calvino 2014); proiezioni mute di Terrore nello spazio e Starship Troopers; live painting con Lara Orrico, Thelma Scott e altri artisti; workshop di serigrafia con coste-nine.
Alle 24 spaccate: film & spaghettata di mezzanotte Pacific Rim di Guillermo Del Toro, presentato da Stanlio Kubrick e Quantum Tarantino del sito I 400 Calci.
INGRESSO SEMPRE GRATUITO.

LUNGA VITA E PROSPERITÀ. Vi aspettiamo.

 

 

 

 





Paesaggi Sonori 2014: edizione intergalattica

25 08 2014

E’ tutto molto facile, ragazzi.

5/6 settembre 2014.

Area Feste, via Carreggia, Cardano al Campo (VA).

Concerti, letteratura, cinema, arte, cibo.

Tutto il programma QUESTO.

L’evento facebook QUELLO.

Il comunicato stampa con tutte le info QUI.

Ingresso gratuito SEMPRE.

(Durante tutto il festival raccoglieremo fondi per il popolo palestinese a Gaza. Come? Così.)

locandina

 





MediaLab – Scrivere con le immagini

7 01 2014

myuncle5big

Come si realizza una cronaca filmata per il web? Come si progetta un corto cinematografico di finzione? Come si struttura un documentario? E ancora: Quanto costa girare un filmato di qualità? Qual è la strumentazione tecnica necessaria? Come si monta un videoclip?

26per1 in collaborazione con l’Università del Quadrifoglio propone un laboratorio per imparare a scrivere con le immagini ossia utilizzare il linguaggio audiovisivo per raccontare storie vere o di pura fiction.
Il corso avrà forma laboratoriale: i partecipanti lavoreranno su progetti propri utilizzando la forma di racconto audiovisivo prediletta e avranno il sostegno individuale del docente.

QUANDO
10 lezioni, dal 4 Febbraio 2014, ogni Martedì, dalle 21 alle 23

DOVE
presso la Sede del Quadrifoglio, via Lodi 20, Busto Arsizio – Zona Borsano

CHI
il laboratorio è condotto da Gilberto Squizzato, giornalista e regista

ISCRIZIONE
per iscriversi è sufficiente inviare una mail a corsi26per1@gmail.com, indicando nome, cognome e un indirizzo email valido.

COSTO
Il corso costa 55€ ed è riservato ai soci Arci 2014.
Chi al momento dell’iscrizione risulterà già socio Arci – 26per1 avrà uno sconto sul costo del corso di 5€.
Cosa aspetti? Corri a tesserarti! Scopri qui come diventare socio e approfittare dello sconto, altrimenti potrai tesserarti (al costo di 10€) insieme alla domanda di iscrizione al corso, non approfittando dello sconto.

Numero Max Iscritti: 30

Per informazioni scrivi a associazione26per1@gmail.com.





I generi cinematografici. Storia e Analisi – Il nuovo Corso di Cinema di 26per1

12 04 2013

rob1
6 incontri
serali dal 9 Maggio al 13 Giugno presso la sede ANPI di Busto Arsizio in via Ferrer 47.

Due anni fa abbiamo attraversato la storia del cinema, l’anno scorso ci siamo seduti ad analizzare il linguaggio cinematografico, da bravi spettatori consapevoli. Quest’anno adottiamo una prospettiva diversa, quella dei generi cinematografici.

Che cosa sono i generi cinematografici? Come funzionano? Da dove nascono e perchè? Come sono cambiati nel corso di oltre cent’anni di storia del cinema? Queste sono solo alcune delle domande a cui il corso offrirà delle risposte attraverso la visione e il commento di decine di sequenze tratte dai film più celebri della storia del cinema, dalle sue origini ad oggi.
Ogni appuntamento sarà dedicato all’approfondimento di un singolo genere cinematografico di cui si metteranno in luce gli aspetti narrativi, linguistici e tematici, i suoi autori e i suoi grandi capolavori. E naturalmente vedremo almeno 10 seguenze di grandi film attraverso cui raccontare la storia dei singoli generi.

Per iscriversi è sufficiente inviare una mail a corsi26per1@gmail.com, indicando nome, cognome e un indirizzo email valido.

Il programma delle lezioni è il seguente:

Giovedì 9 maggio – I GENERI CINEMATOGRAFICI: UN’INTRODUZIONE
Giovedì 16 maggio – FANTASCIENZA
Giovedì 23 maggio – COMMEDIA
Giovedì 30 maggio – WESTERN
Giovedì 6 giugno – HORROR
Giovedì 13 giugno – MUSICAL

Tutti gli incontri si svolgeranno presso la Sede Anpi, in via Ferrer 47 a Busto Arsizio (Va) dalle 21.

Il corso si rivolge ai Soci 2013 di 26per1 e costa 40 euro.
Coloro che non sono ancora soci potranno diventarlo pagando in totale 50 euro e ricevendo la tessera 2013 dell’associazione.

Il numero minimo di partecipanti è di 20 persone, il numero massimo di 50.

Il corso sarà tenuto da Roberto Della Torre responsabile dell’Archivio Storico del Film della Cineteca Italiana di Milano e docente di Storia del cinema italiano all’università Cattolica di Milano.

Da quest’anno, una novità! Inauguriamo la nostra collaborazione con l’associazione Mystic River che il venerdi sera seguente ad ogni lezione del corso, proietterà e commenterà un capolavoro della storia del cinema inerente al genere appena analizzato.
Le proiezioni sono riservate ai soci Mystic River: ovviamente, sarà possibile per chiunque associarsi a Mystic River (al costo di 5 euro) durante la prima lezione del corso o durante le proiezioni.

Dunque, correte ad iscrivervi a corsi26per1@gmail.com e spargete la voce! Vi aspettiamo alla sede Anpi a partire da giovedì 9 maggio!





“L’inferno” (Milano Films, 1911) – proiezione e sonorizzazione dei Satan is My Brother

28 02 2013

Questo fine settimana, per la precisione venerdì 1 Marzo, 26PER1, gli amici di Frohike e Associazione Culturale Red Box vi invitano ad uno di quegli eventi che sarebbe un peccato perdersi.

Stiamo parlando della sonorizzazione deL’inferno (Milano Films, 1911, di Giuseppe De Liguoro e Adolfo Padovani) da parte dei Satan is My Brother.

La band di Milano sotto Boring Machines darà colonna sonora live ad uno dei primi lungometraggi muti degli albori del cinema italiano. I gironi danteschi si intrecceranno quindi al tappeto audio dei Satan Is My Brother, a cavallo tra jazz sperimentale, psichedelia, post-rock, noise ed elettronica d’avanguardia.

Tutto questo nella bella cornice che offre la sala di ripresa de La Sauna Recording Studio di Varano Borghi (VA), sulle sponde del Lago di Comabbio.

Attenzione però: per esigenze legate allo spazio che ci ospita, l’ingresso all’evento sarà possibile solo dando il proprio nome e cognome via email all’indirizzo piovegrandine@gmail.com. Iscrivetevi quindi, il posto è piccolo.

inferno

Ricapitoliamo:

Venerdì 1 Marzo 2013 – h. 22.30

Satan is My Brother sonorizzano “L’Inferno” (Milano Films, 1911)

presso La Sauna Recording Studio, Varano Borghi (VA)

– ingresso solo su prenotazione –

– sottoscrizione a 5,00 euro – 

WEB
www.satanismybrother.blogspot.com

FACEBOOK
https://www.facebook.com/pages/Satan-is-my-brother/120470154669473

MUSIC
http://soundcloud.com/satanismybrother

TRAILER “L’INFERNO”
http://www.youtube.com/watch?v=PhTGgkg2T4E

LIVE VIDEO “L’INFERNO”
http://www.youtube.com/watch?v=aYuJf5DUrZc&feature=related

INDICAZIONI

La Sauna Recording Studio è in Via dei Martiri 2 a Varano Borghi (VA).

Arrivare da Milano è semplice: prendete l’autostrada A8 in direzione Varese. Dopo l’uscita per Gallarate, tenete la sinistra e proseguite sulla E62 (Genova/Gravellona). Prendete l’uscita Sesto Calende/Vergiate. Seguite le indicazioni per Laveno/Luino e per la SS629 (occhio agli autovelox!). Girate a destra in via San Rocco in direzione Ternate/Varano Borghi/Lago di Comabbio. Arrivate fino allo stop e girate a sinistra sulla SP18. Proseguite dritto e dopo circa 2,5 km la statale diventa via dei Martiri.

!!! IMPORTANTE !!!
NON PARCHEGGIATE LUNGO LA STRADA PROVINCIALE. MULTA SICURA.

Potete invece lasciare la macchina:
– nel parcheggio vicino al ponte della ferrovia, in direzione Varano
– nel parcheggio a 200 metri dallo studio sulla sinistra in direzione Corgeno/Vergiate
– nel parcheggio dal Camping “La Madunina”, sempre in direzione Corgeno/Vergiate, sulla destra a 300 metri dallo studio
– nelle stradine sulla collina sopra lo studio.