Lo Spleen di Milano vs Lo Spleen di Parigi

5 11 2014

IMG_20141105_092649

Sarà Viviana Faschi con il suo Lo Spleen di Milano (Nuova Editrice Magenta) ad aprire la rassegna poetica POETRY OUT LOUD  domenica 9 novembre alle 18.30 presso il Camaleonte Music Bar di Via Ippolito Nievo 27 a Busto Arsizio (VA).

Ad accompagnare Viviana e il suo Spleen ci saranno pezzi tratti da Lo Spleen di Parigi di Charles Baudelaire (a cura di Giulia Colombo) e l’intervento di Giacomo Raccis e Michele Turazzi, critici letterari.

Seguirà concerto acustico dei Maybe pop.

 

POETRY OUT LOUD non finisce qui:

domenica 23 novembre sarà la volta di Pippo Balestra con le sue Poesie Normali illustrate da Stella littlepoints Ventur0;

domenica 14 dicembre, infine, letture dagli autori di Raccontare Storie, ebook autoprodotto da 26per1 e scaricabile qui.





Paesaggi Sonori 2014: tutti i fantascientifici dettagli

1 09 2014

La sesta edizione del festival Paesaggi Sonori sarà una figata galattica: musica indipendente, proiezioni cinematografiche, presentazioni e tavole rotonde letterarie, live painting, workshop di serigrafia, stand espositivi e naturalmente una poliedrica cucina sempre aperta per dare sostentamento a tutti gli esploratori dell’universo. Mentre l’associazione 26per1 continua la conquista di uno spazio polifunzionale a Busto Arsizio – il circolo Arci Gagarin che aprirà i battenti quanto prima – non rinuncia al suo festival annuale, appuntamento ormai irrinunciabile per salutare la fine dell’estate. Esattamente come l’apertura del circolo Gagarin, anche Paesaggi Sonori è un evento totalmente autofinanziato; come l’anno scorso, 26per1 propone un’edizione “low cost”, ridotta a due giorni (venerdì 5 dalle 19.30 e sabato 6 settembre dalle 18.30), ma non per questo meno ricca di stimoli, allegria e creatività. E nonostante lo sforzo (economico, ma non solo), anche l’edizione 2014 sarà a ingresso totalmente libero e gratuito. LA FORZA È CON NOI (E CON VOI).

Un po’ di informazioni, per arrivare preparati:

MUSICA!

Indipendente, innovativa, di qualità. Locale, ma non solo. Venerdì 5 settembre il menù musicale di Paesaggi Sonori prevede il rock’n’roll dei Nova Cain, il blues’n’roll dei Black Bear, il rock’n’noise dei Lucertulas. Perché nelle profondità dello spazio c’è vita e si balla, e non solo il sabato sera.

Sabato 6 settembre si viaggia spaziotemporalmente (e quadrimensionalmente) con le chitarre siderali di Maurizio Abate, la world music psichedelica degli Al Doum & The Fardys, le sperimentazioni psych rock dei livornesi Appaloosa.

LETTERATURA!

Per arrivare laddove nessuno è mai giunto prima, è necessario un buon libro. O cento. La scrittrice bustocca Carolina Crespi ci dà qualche idea: venerdì 5 sette

m

bre, per esempio, presenta insieme all’autore Raffaele Riba il romanzo Un giorno per disfare, pubblicato da 66th and Second. Una storia che inizia a Disneyland Paris, con un Pluto di peluche che si dà fuoco.

Sabato 6 settembre, invece, parliamo di come si inizia un’avventura letteraria. Attorno a un tavolo, i ragazzi di Casa Sirio Editore, neonata esperienza editoriale torinese, e Pier Franco Brandimarte, che ha recentemente vinto il Premio Calvino 2014 e sta lavorando a un nuovo romanzo. A moderare, sempre Carolina Crespi.

 

CINEMA!

Nello spazio nessuno può sentirti urlare. Tra gli alberi dell’Area Feste di Cardano al Campo, invece, sì, in particolar modo se, venerdì 5 settembre, ci si (ri)guarda Alien, capolavoro sci-fi targato Ridley Scott. Il film di mezzanotte, con spaghettata annessa, sarà introdotto da Alice Cucchetti, redattrice dello storico settimanale Film Tv. Antipasto, come ogni anno, i film mu(ta)ti: proiezioni mute, durante i concerti, di 2019 – Dopo la caduta di New York di Sergio Martino e di Star Crash – Scontri stellari oltre la terza dimensione di Luigi Cozzi (che, per inciso, è originario di Busto Arsizio).

Sabato 6 settembre, si torna sulla terra, e gli alieni sono mostri giganti che sbucano da una misteriosa fenditura nel mezzo dell’oceano: per contrastarli, ci vogliono logicamente dei robottoni giganti. Pacific Rim di Guillermo Del Toro ha realizzato il sogno di ogni bimbo mostrando in live action gli scontri mostri-robot dei cartoni animati giapponesi. A introdurcelo, due ospiti d’eccezione, Stanlio Kubrick e Quantum Tarantino del prestigiosissimo sito di cinema da combattimento I 400 Calci. Film mu(ta)ti, durante i concerti: Terrore nello spazio di Mario Bava e Starship Trooper di Paul Verhoeven.

 

ARTE!

Nel corso di entrambe le serate, mentre si suona, si beve, si mangia, si balla e si guarda, Lara Orrico, Thelma Scott e altri giovani artisti ci allieteranno con sessioni di live painting. Mentre coste-nine ci proporrà workshop di serigrafia.

 

FOOD & DRINK!

Spazio, ultima frontiera, ma a pancia piena. La cucina, sempre aperta durante tutto il festival, ne ha per tutti: cannibali, vegani, vegetariani, marziani, venusiani, tralfamadoriani. Inoltre, sabato 6 settembre dalle 18.30 aperitivo buono, bio e a km 0 in collaborazione con Slow Food Varese e con il sottofondo musicale live di Elle O Nory.

 

RIASSUMENDO!

Venerdì 5 settembre, all’Area Feste di Cardano al Campo (VA), via Carreggia.
Apertura 19.30.
Dalle 21 concerti di Nova Cain, Black Bear, Lucertulas.
Nel corso della serata: presentazione del romanzo Un giorno per disfare di Raffaele Riba, con l’autore e Carolina Crespi; proiezioni mute di 2019 – Dopo la caduta di New York e di Star Crash – Scontri stellari oltre la terza dimensione; live painting con Lara Orrico, Thelma Scott e altri artisti; workshop di serigrafia con coste-nine.
Alle 24 spaccate: film & spaghettata di mezzanotte Alien di Ridley Scott, presentato da Alice Cucchetti di Film Tv.

Sabato 6 settembre, all’Area Feste di Cardano al Campo (VA), via Carreggia.
Dalle ore 18.30 aperitivo con Slow Food Varese e accompagnamento musicale di Elle O Nory.
Dalle 20.30 concerti di Maurizio Abate, Al Doum & The Fardys, Appaloosa.
Nel corso della serata: tavola rotonda letteraria con Carolina Crespi, Casa Sirio Editore e Pier Franco Brandimarte (premio Calvino 2014); proiezioni mute di Terrore nello spazio e Starship Troopers; live painting con Lara Orrico, Thelma Scott e altri artisti; workshop di serigrafia con coste-nine.
Alle 24 spaccate: film & spaghettata di mezzanotte Pacific Rim di Guillermo Del Toro, presentato da Stanlio Kubrick e Quantum Tarantino del sito I 400 Calci.
INGRESSO SEMPRE GRATUITO.

LUNGA VITA E PROSPERITÀ. Vi aspettiamo.

 

 

 

 





Paesaggi Sonori 2014: edizione intergalattica

25 08 2014

E’ tutto molto facile, ragazzi.

5/6 settembre 2014.

Area Feste, via Carreggia, Cardano al Campo (VA).

Concerti, letteratura, cinema, arte, cibo.

Tutto il programma QUESTO.

L’evento facebook QUELLO.

Il comunicato stampa con tutte le info QUI.

Ingresso gratuito SEMPRE.

(Durante tutto il festival raccoglieremo fondi per il popolo palestinese a Gaza. Come? Così.)

locandina

 





Abbiamo pensato che la musica a domicilio vi sarebbe piaciuta tantissimo

12 06 2014

In particolare vi sarebbe piaciuta tantissimo venerdì 13 giugno, nel cortile della Casa a Busto Arsizio, anche se piove. L’abbiamo pensato insieme all’Associazione Culturale Red Box di Varese, quella dei concerti “Sottovoce” e sul palco (che non ci sarà) vi aspetta Elton Novara, arcinoto musicista delle cronache locali. Melodrammatico, ultra-pop, demenziale e spregiudicato.

Sottovoce

come funziona

  • Elton porta la sua chitarra rossa fiammante, canta, urla e magari si butta sul pubblico;
  • 26per1 mette a disposizione la Casa , il cui indirizzo rimane segreto e viene comunicato unicamente agli invitati;
  • poi insieme a RedBox lo diciamo in giro, riceviamo le richieste di partecipazione e mandiamo le conferme fino a raggiungere il numero massimo di partecipanti che possiamo ospitare.

come partecipare

I posti sono limitati. Il contributo per l’evento è di 4 euro. Per partecipare fate click qui. Le indicazioni sulla location vi arriveranno via email una volta che vi sarete iscritti all’evento. (se non vi arriva l’email controllate nello spam!)
Ingresso riservato ai soci Red Box, la tessera costa 1 euro, dura tutto l’anno e si può ritirare all’entrata.

Inizio concerto: ore 22


Evento in collaborazione con 26PER1 e Frohike.
http://sottovo.ce.it/
sottovoce@redbox.va.it

 





I WONDER – Nuovo cinema sonoro

25 05 2014

Non riuscivamo più a stare solo tra la polvere e il sudore della costruzione del Circolo Gagarin, avevamo voglia di meravigliarci con voi vedendo cose splendide.

Così, per l’estate che arriva, insieme alla Cooperativa Elaborando, ci aspettano quattro appuntamenti cinematografici che raccontano la storia di quattro musicisti che hanno cambiato la storia della musica, e forse anche quella mondiale.

A partire da mercoledì 4 Giugno, alle ore 21.15, nel cortile di Elaborando in via Pozzi 3 (ex Migrandola Bottega) a Busto Arsizio, per quattro settimane, un’estasi visiva e musicale.

 

I_wonder(1)

 

 

4 Giugno 2014, ore 21.15 CONTROL – di Anton Corbijn (UK/USA, 2007)

La vita e la musica di Ian Curtis dei Joy Division, tra il lavoro normale, la musica e l’amore. Un affresco degli ultimi anni 70 e della enorme sensibilità del protagonista, fino alla distruzione. Il film è stato presentato nel 2007 al Festival di Cannes.

“Let’s take a ride out, see what we can find, A valueless collection of hopes and past desires […] Now that I’ve realized how it’s all gone wrong, Gotta find some therapy, this treatment takes too long.”

(Ian Curtis)

11 Giugno 2014, ore 21.15 JOE STRUMMER – IL FUTURO NON E’ SCRITTO – di Julien Temple (IRE/UK, 2007) – versione originale con sottotitoli in italiano

Un documentario, un omaggio a pugno chiuso, per Joe Strummer, cantante dei Clash. Sulla persona, sulla sua umanità e sul cambiamento che ha portato alla musica e alla società. Lo raccontano amici e musicisti davanti ad un falò, come il vecchio Joe era solito fare.


“Every night I wonder why you treat me cold but I can’t let you go. Every little hurt counts.”

(Joe Strummer)

 

18 Giugno 2014, ore 21.15 WALK THE LINE – QUANDO L’AMORE BRUCIA L’ANIMA – di James Mangold (USA, 2005)

Uno straordinario Joaqin Phoenix interpreta Johnny Cash e ne seguiamo la sua vita. Tra il successo, ricadute, droghe, abiti neri e canzoni memorabili.

“I can’t help but wonder where I’m bound.”

(Johnny Cash)

 

25 Giugno 2014, ore 21.15 SEARCHING FOR SUGAR MAN – di Malik Bendjelloul (SWE/UK, 2012) – versione originale con sottotitoli in italiano

Un documentario con l’incredibile storia di Sixto Rodriguez, folk singer americano “più celebre di Elvis” in Sud America e sconosciuto nel suo paese. Da un gruppo di fan che si mette alla sua ricerca per dare riscontri sulla diffusione della notizia della sua morte ripercorrendo la sua storia. Vincitore del Oscar 2013 come miglior documentario.

“I wonder about the loneliness that’s mine.”

(Sixto Rodriguez)

Dal 4 Giugno, ogni mercoledì sera, nel cortile di Migrando in via Pozzi 3 a Busto Arsizio, ci accompagneranno le immagini e la musica dei musicisti che hanno cambiato il mondo.

Ingresso gratuito

Perché Gagarin ha bisogno di meravigliarsi con voi!





5×1000 al Circolo Gagarin

28 03 2014

Come ogni anno 26per1 vi chiede un aiuto tangibile per continuare ad ampliare le sue attività sul territorio: la donazione del 5×1000 della vostra dichiarazione dei redditi.

unnamed

Quest’anno in particolare, però, questa richiesta ci sembra particolarmente significativa: 26per1 è infatti, ormai da tempo, pienamente impegnata nella creazione del Circolo Gagarin, uno spazio socio-culturale sul territorio di Busto Arsizio dove convogliare – e accrescere, moltiplicare, migliorare – le iniziative portate avanti dal 2008 ad oggi, con tutto l’aspetto di arricchimento sociale che ne consegue e di cui la nostra zona ha disperato bisogno.

Sappiamo bene che le realtà che meritano di ricevere questo contributo sono tante. E che molte di esse svolgono, in senso assoluto, attività più preziose e rilevanti delle nostre. Semplicemente, la nostra è una richiesta di supporto attivo per un’esperienza associativa reale di cui vedrete i risultati con i vostri occhi.

COME FARE PER DEVOLVERE A 26PER1 IL 5×1000?
Scrivendo nell’apposito spazio di scelta sui moduli della dichiarazione il nostro codice fiscale:

9 0 0 3 6 7 0 0 1 2 9





*** ()()() *** Raccontare Storie *** ()()() ***

3 03 2014

Cos’è la scrittura creativa? Esiste una scrittura che non crei proprio un bel niente? Perché alcuni personaggi sono più vivi di altri? Esiste una differenza fondamentale tra scrivere una poesia, scrivere un racconto, scrivere un romanzo, o scrivere un film? Perché è importante trovare i propri maestri e comprendere la genealogia e l’architettura delle loro opere?

moby

RACCONTARE STORIE
un laboratorio di scrittura e liberazione
a cura di
Carolina Crespi

26per1 propone un percorso di liberazione della scrittura per tornare ad essa in un modo più consapevole e libero. La creazione del personaggio, l’interazione tra personaggi e ambiente, la costruzione della trama, il dialogo e l’indiretto libero, l’incipit e la conclusione, la prima e la terza persona, la voce dell’autore, il respiro del racconto e quello del romanzo, le storie per il cinema: questi sono solo alcuni dei temi che il laboratorio si propone di affrontare.

Dal momento che un corso di scrittura senza letteratura è a nostro avviso inconcepibile, ogni incontro – della durata di 1h45 ciascuno – avrà al suo interno una parte dedicata alla lettura attiva che prevede l’individuazione di determinate tecniche narrative e la loro applicazione in fase in di scrittura. L’approccio sarà di tipo laboratoriale e non frontale: i partecipanti saranno coinvolti nel processo di comprensione dei metodi di scrittura attraverso testi propri che verranno prodotti in sede di laboratorio e a casa. Al termine del laboratorio verrà creata un’antologia in ebook con tutti gli elaborati dei partecipanti, gratuitamente scaricabile dal sito dell’Associazione 26per1.

PROGRAMMA

1 incontro
Genealogie – La ricerca dei padri e il senso di una storia

2 incontro
Liberazione – Il ritmo delle parole

3 incontro
Personaggio – creazione azione antagonismo interazione

4 incontro
Azione – Muovere la fissità attraverso i 5 sensi

5 incontro
Parole e silenzio – Muovere la fissità attraverso il dialogo

6 incontro
Narrare – Mind the gap & Show don’t tell

7 incontro
Plot – imparare dal cinema
Plot – dimenticarsi del cinema
Cos’è la letteratura?
I consigli dei maestri

8 incontro
L’epica è morta. Viva l’epica. – Le forme ibride e la poesia
Impostazione dell’elaborato finale

9 incontro
Violenza ed eros: dire le cose che non si dicono
Editing elaborato finale

10 incontro
Incontro interamente dedicato all’editing dell’elaborato finale

INFO PRATICHE

Quando: Lunedì sera dalle 21h00 alle 23h00 a partire dal 17 Marzo;
Dove: Elaborando Coop. Soc. Via Pozzi 3 – Ex Sede Migrando La Bottega;
Quanto: euro 50 (soci arci); euro 65 (non soci arci);
Numero massimo partecipanti: 25
Materiali: i testi su cui lavorare saranno forniti dall’Associazione. I partecipanti dovranno avere con sé solo il necessario per scrivere/prendere appunti.
Pre-requisiti: nessuno. Per frequentare il corso non servono conoscenze pregresse di nessun tipo, basta una sana passione per le storie.
Iscrizioni: scrivere a corsi26per1@gmail.com

Carolina Crespi si è laureata in Filosofia presso l’Università degli Studi di Milano e ha studiato Narrazione alla Scuola Holden di Torino. Ha pubblicato due raccolte di racconti: Quello che mi rimane (Giraldi, 2008) e Il futuro è pieno di fiori (No Reply, 2012). Scrive articoli e racconti per diverse riviste web e cartacee. Collabora col settimanale Film Tv e tiene corsi di narrazione nelle scuole.