Three Steps To The Ocean + There Will Be Blood @ LO-FI, Milano

11 07 2013

Stasera, non sbagliate.

Three Steps To The Ocean + There Will Be Blood
@ Lo-Fi
Via Dei Pestagalli 26, Milano.

+ worshop e banchetti di Frohike e Terracava,

Info varie QUI.

tstto twbb





Piove Grandine ai Frutteti

2 04 2012

Sabato 14 aprile (non quello santo, l’altro) ai Frutteti di Somma Lombardo (Va) 26per1 e Mystic River si autofesteggiano e organizzano (pensa un po’) una festa.

Non che cImagee ne sia strettamente bisogno, di feste si intende. Però quando ci sono fa piacere andarci e restarci, soprattutto se i prezzi sono popolari e la musica è quella buona. E poi c’è un sacco di gente, che a primavera è ora di svernare. Perché poi arriva giugno e siete bravi tutti a trascinarvi da un festival all’altro, da una bancarella all’altra, da una pinta all’altra, anche se siete ad un passo dai trenta o siete rimasti incastrati nei venti da una decina d’anni. A giugno, grazie tante. Ma chi ve la fa una festa ad aprile (ogni giorno un barile, dolce dormire), dopo Pasqua e pasquetta, quando di solito la gente per bene riprende a lavorare e quella altrettanto per bene riprende a bighellonare nell’attesa di un lavoro migliore? Nessuno, a meno che non sia il vostro compleanno, invecchiate e alle feste venite sempre di meno. E allora, poche balle, venite alla nostra festa, e metteteci una pietra sopra.

●●● COME SI ENTRA? ●●●
Bisogna essere NECESSARIAMENTE in lista.
Ma è semplice: ci si iscrive mandando una mail coi nominativi a piovegrandine@gmail.comn oppure utilizzando il wall dell’evento facebook.

● QUANTO COSTA?
5 euro.

La grandine audio verrà portata da:

███ THREE STEPS TO THE OCEAN
poca luce e molti suoni, mare nostrum in tempesta strumentale. venite più vicini e fatevi investire.
http://threestepstotheocean.bandcamp.com/

███ VETRONOVA
noise spigoloso, melodie avvolgenti, postrock, amp worship, scarsi patemi d’animo per musichette all’ultimo grido.
http://soundcloud.com/vetronova

███ GOUTON ROUGE
indie-pomeriggi al parco, birrette-punk, testa chinata sulla pedaliera (pare si dica shoegaze), ma alla fine si guarda sempre e solo il Big Muff.
http://goutonrouge.bandcamp.com/

███ THERE WILL BE BLOOD
le sponde del Ticino come il delta del Mississippi. set ridotto e strumentale per il blues’n’roll più zozzo della provincia.
http://twbblood.blogspot.it/

● INFO
mail: piovegrandine@gmail.com
web: http://www.mystic-river.it/
web: http://www.ventiseiperuno.wordpress.com/

● ARTWORK
flyer by MANGROVIA
iglooballerino.wordpress.com





PaesaggiSonori2010: ci siamo.

10 09 2010

Il grande momento è, finalmente, giunto: oggi, alle 20.00, si aprirà la seconda edizione di PaesaggiSonori, al Parco Primerano di Cascina Costa (frazione di Samarate – Varese). Undici band live, la proiezione de Lo Svarione degli Anelli III – Il Ritorno del Padrino, tante bancarelle di arte e autoproduzione, performance di visual e di guerriglia a 8 bit, molta più roba da bere e da mangiare, workshop ed esibizioni… tutto questo bendiddio vi aspetta stasera, venerdì 10 settembre, dalle 20.00, e domani, sabato 11 settembre, dalle 17.00. Noi ce l’abbiamo messa tutta, ora tocca a voi.

Piccola novità di quest’anno: l’ingresso, come per quasi tutte le nostre iniziative, è libero e gratuito. Non ci piace assegnare prezzi per quello che, a nostro avviso, dovrebbe essere alla portata di qualunque tasca. Però il prezzo lo puoi fare tu. Vieni a PaesaggiSonori, ascolti la musica, mangi il panino, annusi l’aria e ti riempi gli occhi, e poi, all’uscita, se vuoi, decidi tu il valore di quello che hai visto/ascoltato/assaporato. Togliamo di mezzo le parole “clienti” e “pubblico”, e ognuno si prenda la sua piccola parte. It’s up to you.

Indicazioni per arrivare:

AUTOSTRADA MI-LAGHI (A8)
USCITA BUSTO ARSIZIO
PROSEGUIRE PER SUPESTRADA IN DIREZIONE “MALPENSA”
USCITA SAMARATE
ALLA ROTONDA PRENDERE A SINISTRA
PROSEGUIRE DRITTO ALLE VARIE ROTONDINE
AL SEMAFORO PER CASCINA COSTA/AGUSTA SVOLTARE A DESTRA
PROSEGUIRE DRITTO PER DUE ROTONDE FINO ALL’INGRESSO DI CASCINA COSTA

Il programma di PaesaggiSonori

Venerdì 10 settembre, dalle 20.00:

  • Gouton Rouge noise, post-xxx, certi Kyuss e certi Verdena. Gioventù sudata. From Busto Bruciata.
  • King Suffy Generator gli anni ’70 non sono mai finiti. Da Verbania, postrock con un pizzico di prog, quello figo coi tastieroni. Grandissimi dal vivo.
  • The Disgrazia Legend il Monte Disgrazia miete ancora vittime. Da Milano, post-HC à la Breach, Unsane, Will Haven, Neurosis.
  • Karl Marx Was A Broker basso-batteria da Pistoia. Colonna sonora di pedinamenti e inseguimenti a sirene spiegate.
  • Lili Refrain one-girl-guitar-band da Roma. Neo-folk, psichedelia, minimalismo mètallaro. Loop Station is the reason.

Sabato 11 settembre.

Ore 17.00:

ANTEPRIMA NAZIONALE LO SVARIONE DEGLI ANELLI 3 – IL RITORNO DEL PADRINO. Una grande esclusiva, dai ragazzi di Clistere.org, per 26per1 e PaesaggiSonori2010!

Dalle 19.00:

  • Elena Taverna popfolk acustico per iniziare dolcemente la serata. Con una voce vellutata. E il paninozzo in mano. Connubio milanès/barcellonès.
  • There Will Be Blood blues lordo di rocknroll e una ventata di hardcore. Primo live ever. Novità e songs in arrivo! From B.B.
  • Three Steps To The Ocean 80 concerti in 3 anni tra Italia e Europa. Una forma strumentale in continua evoluzione. Post-HC ad alto volume from Milano.
  • Dyskinesia “La speranza è per i disperati.” Claustrofobia e agorafobia, senza via di scampo. Da Piacenza il muro del suono. Tra i più attesi.
  • Nohaybandatrio polistrumentismo. Chitarbassismo. Saxofotastierismo. Purcussiobatterismo. Sperimentaljazzismo. Imperdibilismo. De Roma.
  • Morkobot Lin, Lan e Len (i messaggeri di MoRkObOt) assoggettano la popolazione altomilanese con la voce del GETAL, due bassi e batteria. From L’odi. L’odi a MoRkObOt!

Nel frattempo, e un po’ a sorpresa, performance Live a 8 Bit di A Rotten Bit e di Mr.Sauli.

Venerdì e sabato, appena fa buio: spettacolo di visual e visual mapping a cura di Uranusweg.

Stand, bancarelle, esibizioni e dimostrazioni di artigianato sostenibile, creatività, do it yourself e… chi più ne ha più ne metta.

E poi… C’è la birra e c’è il vino, l’acqua e le bibite… ma anche una cucina aperta per tutta la durata del festival, ed estremamente ricca e variegata: dal classico panino con la salamella a piatti vegetariani, avrete di che rifocillarvi!

Grazie al Comune di Samarate e ai nostri sponsor: Viva! Mag, Coop, Arsenico, Music Works, Pacific Wear, Migrando La Bottega.

Vi aspettiamo. Tutti quanti.





PaesaggiSonori2010: Le Bands! – Sabato 11 settembre

7 09 2010

MORKOBOT. Lin, Lan e Len (i messaggeri di MoRkObOt) assoggettano la popolazione altomilanese con la voce del GETAL, due bassi, batteria e pedaliere kilometriche. From L’odi. L’odi a MoRkObOt! Una band che ormai è una certezza in termini di qualità, potenza, originalità e pazzia. Leggetene le incredibili gesta sul loro MoRkObLoG.

Prima di loro:

NOHAYBANDATRIO. Polistrumentismo. Chitarbassismo. Saxofotastierismo. Purcussiobatterismo. Sperimentaljazzismo. Imperdibilismo. Un chitarrista che è anche bassista (contemporaneamente). Un sassofonista che è anche tastierista (contemporaneamente). Hanno collaborato con gentaglia tipo Zu, Meg, Okapi e molti altri. Scusate se è poco. De Roma.

DYSKINESIA. “La speranza è per i disperati.” Claustrofobia e agorafobia, senza via di scampo. I Dyskinesia scorrono come un fiume di magma, nero in superfice, rovente in profondità. Una voce aliena, feedback, attacchi doom e tonnellate di distorsione. Da Piacenza il muro del suono. Tra i più attesi.

THREE STEPS TO THE OCEAN. 80 concerti in 3 anni. Una forma strumentale in continua evoluzione, portata costantemente fuori dalla provincia, fuori dalla regione e fuori dall’Italia. Non sono poi molte le band locali a varcare i confini, che siano essi territoriali o musicali. Post-HC strumentale ad alto volume from Milano.

THERE WILL BE BLOOD. Blues lordo di rocknroll e una ventata di hardcore. Primo live ever. Niente video, Paesaggi Sonori ha l’anteprima live di una band che promette brezza fresca alle nostre serate. Due chitarre, batteria, voce, cappello di paglia e piantagioni di tabacco. Nuovi pezzi online, check them out! From B.B.

ELENA TAVERNA. Popfolk acustico per iniziare dolcemente la serata. Con una voce vellutata. E il paninozzo in mano. A nostro modestissimo parere, Elena Taverna arriva dove molti blasonati cantautori italiani non arrivano. Connubio milanès/barcellonès.

————————————————————————————————————-

Nel frattempo, e un po’ a sorpresa:

A R O T T E N B I T. Lo conoscete già. Sì, è quello che suona i gameboyS. E spazia dalla techno al rocknroll, dall’elettronica al metalcore. Ma sempre con gli 8-bit targati Nintendo. Se non lo conoscete, temiamo che dobbiate rimediare.

MR SAULI. Invece lui non lo conoscete. Ma suona anch’egli i gameboyS. Solo ci attacca degli altri marchingegni e fa una caciara un po’ diversa, ma che continua a piacerci tanto. Mentre suona, ci sono anche i visuals di Frohike.

Siate pronti, che è quasi ora.

Ci vediamo a PaesaggiSonori, sabato 11 settembre, al Parco Primerano di Cascina Costa (fraz. Samarate, Varese). I concerti del sabato iniziano alle 19.00, ma prima – alle 17.00 – c’è la proiezione dello Svarione degli Anelli, con gli autori. E prima ancora, il venerdì, dalle 20.00, altri concerti. Organizza 26per1, col patrocinio del comune di Samarate, e tutto quello che avete bisogno di sapere lo trovate qui.





PaesaggiSonori2010: qualcosa di grande

31 08 2010

Ci siamo quasi. Mancano solo dieci giorni, e poi sarà, di nuovo, tempo di PaesaggiSonori.

Il 10 e l’11 settembre, al Parco Primerano di Cascina Costa, frazione di Samarate (Varese). C’è la musica, c’è il cinema, c’è da bere e da mangiare, ci sono i workshop, ci sono gli stand, ci sono i visual. L’ingresso è gratis, e l’uscita la decidi tu.

Il programma:

Venerdì 10 settembre, dalle 20.00:

  • Gouton Rouge noise, post-xxx, certi Kyuss e certi Verdena. Gioventù sudata. From Busto Bruciata.
  • King Suffy Generator gli anni ’70 non sono mai finiti. Da Verbania, postrock con un pizzico di prog, quello figo coi tastieroni. Grandissimi dal vivo.
  • The Disgrazia Legend il Monte Disgrazia miete ancora vittime. Da Milano, post-HC à la Breach, Unsane, Will Haven, Neurosis.
  • Karl Marx Was A Broker basso-batteria da Pistoia. Colonna sonora di pedinamenti e inseguimenti a sirene spiegate.
  • Lili Refrain one-girl-guitar-band da Roma. Neo-folk, psichedelia, minimalismo mètallaro. Loop Station is the reason.

Sabato 11 settembre.

Ore 17.00:

ANTEPRIMA NAZIONALE LO SVARIONE DEGLI ANELLI 3 – IL RITORNO DEL PADRINO. Una grande esclusiva, dai ragazzi di Clistere.org, per 26per1 e PaesaggiSonori2010!

Dalle 19.00:

  • Elena Taverna popfolk acustico per iniziare dolcemente la serata. Con una voce vellutata. E il paninozzo in mano. Connubio milanès/barcellonès.
  • There Will Be Blood blues lordo di rocknroll e una ventata di hardcore. Primo live ever. Novità e songs in arrivo! From B.B.
  • Three Steps To The Ocean 80 concerti in 3 anni tra Italia e Europa. Una forma strumentale in continua evoluzione. Post-HC ad alto volume from Milano.
  • Dyskinesia “La speranza è per i disperati.” Claustrofobia e agorafobia, senza via di scampo. Da Piacenza il muro del suono. Tra i più attesi.
  • Nohaybandatrio polistrumentismo. Chitarbassismo. Saxofotastierismo. Purcussiobatterismo. Sperimentaljazzismo. Imperdibilismo. De Roma.
  • Morkobot Lin, Lan e Len (i messaggeri di MoRkObOt) assoggettano la popolazione altomilanese con la voce del GETAL, due bassi e batteria. From L’odi. L’odi a MoRkObOt!

Nel frattempo, e un po’ a sorpresa, performance Live a 8 Bit di A Rotten Bit e di Mr.Sauli.

Venerdì e sabato, appena fa buio: spettacolo di visual e visual mapping a cura di Uranusweg.

Stand, bancarelle, esibizioni e dimostrazioni di artigianato sostenibile, creatività, do it yourself e… chi più ne ha più ne metta.

E poi… C’è la birra e c’è il vino, l’acqua e le bibite… ma anche una cucina aperta per tutta la durata del festival, ed estremamente ricca e variegata: dal classico panino con la salamella a piatti vegetariani, avrete di che rifocillarvi!

It’s up to you!

Tu vieni, entri, ascolti la musica, vedi il film, ti mangi un panino, bevi la birra, ti guardi attorno. L‘ingresso è gratuito. Poi, alla fine, ci dici se ti è piaciuto oppure no, e decidi tu se e quanto pagare per quello che hai visto, ascoltato, annusato e assaporato. Sta a te. Noi ce la mettiamo tutta.

Indicazioni per arrivare:
AUTOSTRADA MI-LAGHI (A8)
USCITA BUSTO ARSIZIO
PROSEGUIRE PER SUPESTRADA “MALPENSA”
USCITA SAMARATE
ALLA ROTONDA PRENDERE A SINISTRA
AL 2° SEMAFORO SVOLTARE A DESTRA
PROSEGUIRE DIRITTO FINO ALL’INGRESSO DI CASCINA COSTA.

Non potete mancare.

Grazie al Comune di Samarate e ai nostri sponsor: Viva! Mag, Coop, Arsenico, Music Works, Pacific Wear, Migrando La Bottega.





PaesaggiSonori2010

3 08 2010

Sta arrivando PaesaggiSonori2010. Venerdì 10 e sabato 11 settembre, al Parco Primerano, in via Agusta, a Cascina Costa (frazione di Samarate, VA). Festival di Musica e Autoproduzione. 26per1 lavora per voi. Manca poco più di un mese e poi raccoglierete i frutti. Vi lasciamo partire per le vacanze con il programma del nostro festival, giusto per farvi venire l’acquolina in bocca.

Musica!

Venerdì 10 settembre, dalle 20.00:

  • Gouton Rouge noise, post-xxx, certi Kyuss e certi Verdena. Gioventù sudata. From Busto Bruciata.
  • King Suffy Generator gli anni ’70 non sono mai finiti. Da Verbania, postrock con un pizzico di prog, quello figo coi tastieroni. Grandissimi dal vivo.
  • The Disgrazia Legend il Monte Disgrazia miete ancora vittime. Da Milano, post-HC à la Breach, Unsane, Will Haven, Neurosis.
  • Karl Marx Was A Broker basso-batteria da Pistoia. Colonna sonora di pedinamenti e inseguimenti a sirene spiegate.
  • Lili Refrain one-girl-guitar-band da Roma. Neo-folk, psichedelia, minimalismo mètallaro. Loop Station is the reason.

Sabato 11 settembre, dalle 19.oo:

  • Elena Taverna popfolk acustico per iniziare dolcemente la serata. Con una voce vellutata. E il paninozzo in mano. Connubio milanès/barcellonès.
  • There Will Be Blood blues lordo di rocknroll e una ventata di hardcore. Primo live ever. Novità e songs in arrivo! From B.B.
  • Three Steps To The Ocean 80 concerti in 3 anni tra Italia e Europa. Una forma strumentale in continua evoluzione. Post-HC ad alto volume from Milano.
  • Dyskinesia “La speranza è per i disperati.” Claustrofobia e agorafobia, senza via di scampo. Da Piacenza il muro del suono. Tra i più attesi.
  • Nohaybandatrio polistrumentismo. Chitarbassismo. Saxofotastierismo. Purcussiobatterismo. Sperimentaljazzismo. Imperdibilismo. De Roma.
  • Morkobot Lin, Lan e Len (i messaggeri di MoRkObOt) assoggettano la popolazione altomilanese con la voce del GETAL, due bassi e batteria. From L’odi. L’odi a MoRkObOt!

Nel frattempo, e un po’ a sorpresa, performance Live a 8 Bit di A Rotten Bit e di Mr.Sauli.

Cinema!

Venerdì e sabato, appena fa buio: spettacolo di visual e visual mapping a cura di Uranusweg.

Sabato 11 settembre, ore 17: ANTEPRIMA NAZIONALE LO SVARIONE DEGLI ANELLI 3 – IL RITORNO DEL PADRINO. Una grande esclusiva, dai ragazzi di Clistere.org, per 26per1 e PaesaggiSonori2010!

Autoproduzione!

Stand, bancarelle, esibizioni e dimostrazioni di artigianato sostenibile, creatività, do it yourself e… chi più ne ha più ne metta.

Da bere e da mangiare!

C’è la birra e c’è il vino, l’acqua e le bibite… ma anche una cucina aperta per tutta la durata del festival, ed estremamente ricca e variegata: dal classico panino con la salamella a piatti vegetariani, avrete di che rifocillarvi!

It’s up to you!

Tu vieni, entri, ascolti la musica, vedi il film, ti mangi un panino, bevi la birra, ti guardi attorno. L‘ingresso è gratuito. Poi, alla fine, ci dici se ti è piaciuto oppure no, e decidi tu se e quanto pagare per quello che hai visto, ascoltato, annusato e assaporato. Sta a te. Noi ce la mettiamo tutta.

Indicazioni per arrivare:
AUTOSTRADA MI-LAGHI (A8)
USCITA BUSTO ARSIZIO
PROSEGUIRE PER SUPESTRADA “MALPENSA”
USCITA SAMARATE
ALLA ROTONDA PRENDERE A SINISTRA
AL 2° SEMAFORO SVOLTARE A DESTRA
PROSEGUIRE DIRITTO FINO ALL’INGRESSO DI CASCINA COSTA.

Preparatevi. Ci vediamo a settembre.

Grazie al Comune di Samarate e ai nostri sponsor: Viva! Mag, Coop, Arsenico, Music Works, Pacific Wear, Migrando La Bottega.