Paesaggi sonori 2015: un’edizione CULT

26 08 2015

Non la facciamo troppo lunga, tanto sapete tutti come funziona: un parco – l’area feste di via Carreggia a Cardano al Campo (Varese) -, la musica live, la birra, roba da mangiare per tutti i gusti, il cinema tra gli alberi, i reading, gli incontri, l’arte. Questo e molto altro è Paesaggi Sonori, che quest’anno festeggia l’edizione numero 7 (come vola il tempo).

Le date: venerdì 11 e sabato 12 settembre. L’ingresso è GRATIS.

Venerdì 11 settembre si apre alle 19, così dopo il lavoro potete venire a cena e bervi una birretta bella fresca. Alle 21 suonano Valerian Swing, An Harbor e The Sinatra’s. In mezzo ai concerti presentiamo con Dario de Cristofaro e Carlotta Colarieti di 42Linee una nuova bella rivista letteraria che si chiama EFFE. Alle 24 in punto proiettiamo, insieme a Ilaria Feole di Film Tv e alla spaghettata di mezzanotte, un cult che compie 30 anni (come vola il tempo): Ritorno al futuro. Forse ne avete sentito parlare.

Sabato 12 settembre apriamo alle 18, così facciamo anche l’aperitivo. Mentre vi rilassate, vi raccontiamo una storia, che abbiamo intitolato Faharenheit 49 – Lo strano caso dei libri per bambini contaminati dal morbo di gender. (Forse l’avete sentita anche voi, parla di un sindaco che fa cose, vede gender e mette al bando 49 pericolosissimi libri per bambini. Ohibò). Alle 21 suonano Above the tree & drum ensemble du beat, Stefano Pilia e i Menimals. In mezzo ai concerti, CasaSirio Editore ci offre i Racconti Illustrati (leggono Francesco Annarumma, Simona Garbarini, Diego Barbera. Illustrano Thelma Scott, Chiara Mazzotta e Cristiano Rizzo). Alle 24 in punto proiettiamo, insieme a Stanlio Kubrick e Quantum Tarantino dei 400 Calci e alla spaghettata di mezzanotte, un cult che compie pochi mesi ma che è già supercult: Mad Max: Fury Road. Forse ne avete sentito parlare (se no, a maggior ragione, non ve lo potete perdere).

Come sempre, si mangia, si beve, si chiacchiera, ci sono i banchetti e quest’anno pure il chiringuito a cura di Frohike (cosa siamo in) con le birrette artigianali. L’abbiamo già detto che l’ingresso è gratis? L’INGRESSO è GRATIS.

Quella qua sotto è la locandina, non la stampiamo perché amiamo gli alberi, però se ci aiutate a diffonderla vi vogliamo bene. Potete seguirci anche su Tumblr (dove mettiamo tante cose belle) e su Facebook (qui c’è l’evento).

Ci vediamo l’11 e il 12 settembre all’Area Feste di Via Carreggia, a Cardano al Campo (Varese). Dai, che questo è davvero l’anno in cui apriamo il Gagarin e poi il futuro non sarà più lo stesso.

locandina ps 2015





Razza Partigiana – un reading/concerto con Wu Ming 2, Massimo Volume, Settlefish

31 03 2011

Tenetevi forte, aprite l’agenda e cancellate tutti gli altri impegni per martedì 26 aprile, perchè l’Associazione 26per1 porterà, per voi, a Busto Arsizio, uno spettacolo unico, che dalle nostre parti, ancora, non è stato mai: il reading-concerto Razza Partigiana, scritto e recitato da Wu Ming 2 e musicato da Egle Sommacal e Stefano Pilia dei Massimo Volume e da Paul Pieretto e Federico Oppi dei Settlefish e A Classic Education. E non potete mancare.

Lo spettacolo, ad ingresso libero e gratuito, si svolgerà al Teatro Fratello Sole, in via Massimo D’Azeglio 1, a Busto Arsizio, alle ore 21. L’evento è organizzato in collaborazione con ANPI – Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, con il sostegno del Comitato Antifascista e con il patrocinio di Regione Lombardia – Cultura, in occasione delle celebrazioni per il 25 aprile.

13 testi, 13 musiche originali, 13 ballate elettriche dove la lettura prende il posto del canto, per raccontare, in poco più di un’ora, la storia di Giorgio Marincola, nato vicino a Mogadiscio nel 1923, da padre italiano e madre somala. Cresciuto a Roma sotto il fascismo, militante del Partito d’Azione, partigiano nel viterbese. E ancora: paracadutato dai servizi alleati nella zona di Biella, catturato dai tedeschi, internato nel Lager di Bolzano e morto a guerra ormai finita, in Val di Fiemme, nell’ultima strage nazista sul territorio italiano.

Una storia d’Italia, di quelle da non dimenticare mai, di quelle da declinare sempre al tempo presente.

A narrare, niente meno che la voce di Wu Ming 2, elemento del noto collettivo di scrittori WU MING. A suonare, Egle Sommacal e Stefano Pilia dei fondamentali MASSIMO VOLUME, Paul Pieretto e Federico Oppi dei SETTLEFISH e A CLASSIC EDUCATION.

Non potete mancare, segnatevi la data sul calendario… vi aspettiamo il 26 aprile, alle ore 21, al Teatro Fratello Sole di Busto Arsizio!

Si ringraziano per il generoso contributo: Migrando La Bottega, Ubik Libreria, Coop. Media partner: Viva Mag.

Per ogni informazione: associazione26per1@gmail.com.