Paesaggi sonori 2015: un’edizione CULT

26 08 2015

Non la facciamo troppo lunga, tanto sapete tutti come funziona: un parco – l’area feste di via Carreggia a Cardano al Campo (Varese) -, la musica live, la birra, roba da mangiare per tutti i gusti, il cinema tra gli alberi, i reading, gli incontri, l’arte. Questo e molto altro è Paesaggi Sonori, che quest’anno festeggia l’edizione numero 7 (come vola il tempo).

Le date: venerdì 11 e sabato 12 settembre. L’ingresso è GRATIS.

Venerdì 11 settembre si apre alle 19, così dopo il lavoro potete venire a cena e bervi una birretta bella fresca. Alle 21 suonano Valerian Swing, An Harbor e The Sinatra’s. In mezzo ai concerti presentiamo con Dario de Cristofaro e Carlotta Colarieti di 42Linee una nuova bella rivista letteraria che si chiama EFFE. Alle 24 in punto proiettiamo, insieme a Ilaria Feole di Film Tv e alla spaghettata di mezzanotte, un cult che compie 30 anni (come vola il tempo): Ritorno al futuro. Forse ne avete sentito parlare.

Sabato 12 settembre apriamo alle 18, così facciamo anche l’aperitivo. Mentre vi rilassate, vi raccontiamo una storia, che abbiamo intitolato Faharenheit 49 – Lo strano caso dei libri per bambini contaminati dal morbo di gender. (Forse l’avete sentita anche voi, parla di un sindaco che fa cose, vede gender e mette al bando 49 pericolosissimi libri per bambini. Ohibò). Alle 21 suonano Above the tree & drum ensemble du beat, Stefano Pilia e i Menimals. In mezzo ai concerti, CasaSirio Editore ci offre i Racconti Illustrati (leggono Francesco Annarumma, Simona Garbarini, Diego Barbera. Illustrano Thelma Scott, Chiara Mazzotta e Cristiano Rizzo). Alle 24 in punto proiettiamo, insieme a Stanlio Kubrick e Quantum Tarantino dei 400 Calci e alla spaghettata di mezzanotte, un cult che compie pochi mesi ma che è già supercult: Mad Max: Fury Road. Forse ne avete sentito parlare (se no, a maggior ragione, non ve lo potete perdere).

Come sempre, si mangia, si beve, si chiacchiera, ci sono i banchetti e quest’anno pure il chiringuito a cura di Frohike (cosa siamo in) con le birrette artigianali. L’abbiamo già detto che l’ingresso è gratis? L’INGRESSO è GRATIS.

Quella qua sotto è la locandina, non la stampiamo perché amiamo gli alberi, però se ci aiutate a diffonderla vi vogliamo bene. Potete seguirci anche su Tumblr (dove mettiamo tante cose belle) e su Facebook (qui c’è l’evento).

Ci vediamo l’11 e il 12 settembre all’Area Feste di Via Carreggia, a Cardano al Campo (Varese). Dai, che questo è davvero l’anno in cui apriamo il Gagarin e poi il futuro non sarà più lo stesso.

locandina ps 2015





Di lavoro e di montagna – Il 25 aprile di 26per1 al Quarto Stato

17 04 2015

quarto stato«La libertà è avere la speranza di realizzare un desiderio
grazie alla competenza con cui si agisce
e a partire dalla conoscenza che si ha di se stessi»

A festeggiare il 25 aprile, noi, ci teniamo da sempre: a partire dal nome che ci siamo scelti, una chiamata all’azione e una dichiarazione d’intenti antifascista. Quest’anno, ormai lo sapete, siamo immersi fino al collo nei lavori per l’apertura del Circolo ARCI Gagarin, che si fa sempre più imminente, ma l’anniversario è di quelli tondi e nessuno di noi voleva permettersi di saltarlo. Per fortuna, non siamo soli: il Circolo Quarto Stato di Cardando al Campo, che per tutto il mese d’aprile dedica tutta la sua programmazione alle celebrazioni della Liberazione, ci accoglie generosamente nella serata di venerdì 24 aprile.

Porteremo un piccolo spettacolo: una chiacchierata in musica attorno a un racconto di Primo Levi, alla ricerca di una possibile definizione di libertà. Il progetto è a cura di Carolina Crespi, scrittrice bustocca, esperta e appassionata di letteratura. Il reading si intitola Di lavoro e di montagna, a noi è piaciuto moltissimo e speriamo piaccia anche a voi.

Subito dopo, il live, organizzato da Quarto Stato e Circolone, del cantautore siciliano Mimì Sterrantino, che insieme alla sua band, gli Accusati, presenta il nuovo disco Il lupo sul divano. E poi, a mezzanotte in punto,  si balla e si canta la Liberazione con l’iniziativa di Radio Popolare Liberi anche di cantare e di ballare: contemporaneamente, in tantissimi spazi della penisola, si ascolterà la stessa canzone, per unirsi in un’ideale danza collettiva in memoria della gioia condivisa per la fine della guerra e di un ventennio di fascismo.

L’ingresso è naturalmente libero e gratuito: DIFFONDETE & PARTECIPATE!

Il 24 aprile, dalle 21.30, vi aspettiamo al Circolo Quarto Stato,
in via Vittorio Veneto 1 a Cardano al Campo (Va).

Reading Di lavoro e di montagna, a cura di Carolina Crespi

Concerto live di Mimì Sterrantino e gli Accusati

Liberi anche di cantare e di ballare – Radio Popolare & Radio Milano Liberata

INGRESSO GRATUITO

E buona Resistenza.

26per1 ringrazia il Circolo Quarto Stato per l’ospitalità. L’evento Facebook è qui.

levi roth

Philip Roth e Primo Levi





Il verde potenziale di Carolina Crespi – reading & concerto Vetronova @ Fagnano Olona il 9 luglio

1 07 2013

verde-potenziale

L’Albero dei Libri è un progetto della Cooperativa Elaborando, del Comune di Fagnano Olona e della sua biblioteca. Quest’anno se n’è occupata la nostra amica & scrittrice Carolina Crespi: chilometri d’interviste hanno raccontato il territorio della Valle Olona in un modo che sorprende e un po’ commuove; dalle parole ascoltate è germogliato un libro scritto da Carolina che è verde come la speranza e come il verde che ci manca. Il verde potenziale, appunto.

Martedì 9 luglio alle 21, al Parco Avis Aido di Fagnano Olona, 26per1 presenta il progetto e il volumetto con un reading originale a quattro voci più interviste su tappeto sonoro di Francesco Tosi dei Three Steps to the Ocean. Subito dopo, i bravi Vetronova ci regalano un concertino dei loro.

Ce lo regalano perché la serata è a ingresso libero e gratuito. Noi vi aspettiamo, perché ne vale la pena: se non venite, poi non lamentatevi del verde che non c’è.

[In caso di maltempo, l’evento si terrà nella biblioteca comunale di Fagnano]

volantino-9luglio_v2





SLAM! @ Migrando La Bottega, Domenica 20 Gennaio dalle 18

15 01 2013

Il futuro è di chi lo fa.

Domenica 20 Gennaio presso la sede di Migrando la Bottega, via Pozzi 3, Busto Arsizio, 26per1 organizza uno SLAM POETRY con scrittori, musicisti, poeti di Busto Arsizio e dintorni, per parlare di Busto e per farla ancora vivere.

Migrando La Bottega è una realtà forte e di riferimento nell’ambito del commercio equo e solidale sul territorio di Busto Arsizio e non solo, e che come moltre altre botteghe sta attraversando un momento di difficoltà.

Domenica 20 Gennaio troverete Migrando aperta eccezionalmente, con sconti del 25% su tutto l’artigianato.

E dalle 18, 26per1 porterà tra le mura della Bottega uno spettacolo improvvisato, fatto di brevi testi originali e musiche, e nel cortile, che ha ospitato tante possibilità culturali e sociali, non mancherà neanche qualche bicchiere di vin brulè.
Poesia, musica e racconti, con la consapevolezza che le cose buone di una città debbano essere sostenute, difese e salvaguardate.

Il futuro è di chi lo fa.

Domenica 20 Gennaio, dalle ore 18

@Migrando La Bottega,

via Pozzi 3 a Busto Arsizio

SLAM!

Qualunque cosa si dica in giro, parole e idee possono cambiare il mondo.





“Il futuro è pieno di fiori” di Carolina Crespi in tour

11 12 2012

Carolina Crespi è una scrittrice nata a Busto Arsizio, vive tra Torino (dove frequenta la Scuola Holden) e Borsano (all’ultimo piano con un moroso e un gatto peloso), è una nostra amica (nonché socia) e ha appena pubblicato un libro di racconti, per la casa editrice No Reply, che si intitola Il futuro è pieno di fiori e costa solo 12 euro.

26per1 organizza un minitour di due date a Busto Arsizio, spostandosi da Via Pozzi a Via Milano. Durante le due serate, Carolina e 26per1 presenteranno il libro, leggeranno delle storie, faranno la musica elettronica di sottofondo. Voi potrete parlare con l’autrice e comprare, se vi va, il libro. O anche solo ascoltare e poi dirci ciao.

Il primo reading lo facciamo domenica 16 dicembre al Millenote Club in Via Pozzi 5 (dove c’è la Nuova Busto Musica), inizia alle 19 e si può fare anche l’aperitivo anche se c’è poco spazio per sedersi.

Il secondo reading, invece, è lunedì 17 dicembre alla Libreria Boragno, in Via Milano 4, si parte alle 21, dunque non c’è l’aperitivo, ma ci sono molte più sedie. L’ingresso è sempre gratuito.

Vi aspettiamo, ché nonostante l’inverno ci sarà un bel caldino.

Se volete, il libro lo potete acquistare anche qui.

Il blog di Carolina Crespi invece è questo qui. Ecco come vi invita al reading:

“In un tempo non molto lontano i Lago Morto fecero un tour di non so quante date, tutte a Conegliano Veneto. Io e 26per1 vogliamo emularli nella nostra penosa terra natia, BA21052. Il 28 novembre esce Il futuro è pieno di fiori, Ed. NoReply. 26per1 lo legge domenica 16 dicembre al Millenote Club (Nuova Busto Musica) e lunedì 17 alla Libreria Boragno (Via Milano) di Busto Arsizio. Se hai tempo e voglia di venire, vieni. Domenica c’è l’aperitivo, lunedì molte più sedie, capisci quali sono le tue priorità. Volendo, martedì non c’è niente, nemmeno il reading”.

La locandina del minitour l’ha fatta Simone Grillo, le musiche del reading le fa (live) Francesco Tosi dei Three Steps to the Ocean.





Ondecorte Volume 1

10 09 2012

Chi ha partecipato a PaesaggiSonori2012 ha potuto già scaricarlo in anteprima, ma ora l’ebook multimediale Ondecorte Volume 1 è disponibile per tutti, gratuitamente, sotto licenza Creative Commons.

Tutto è cominciato il 27 giugno 2012, neanche tre mesi fa: 26per1 ha organizzato, in collaborazione con Migrando, una serata di videoarte, reading e sperimentazione musicale. Abbiamo presentato i video vincitori dei Vimeo Awards e abbiamo chiesto ai giovani scrittori della Scuola Holden di Torino di realizzare dei racconti ispirandosi ai filmati. E’ stata una serata indimenticabile, densa di luci, suoni e colori. Così abbiamo deciso di raccogliere tutto il possibile in un ebook multimediale: ci sono i racconti e le poesie, e ci sono i link ai video cui si riferiscono. Quindi, cosa state aspettando?

Scaricate l’ebook e cominciate il viaggio!

 





ci hanno fatto la festa, facciamo festa

7 09 2012
paesaggisonori2012 - 6 settembre

foto di Elisa Licciano

La fine del mondo è iniziata, ed è una bomba.

Forse l’avete già saputo: nella notte tra mercoledì e giovedì qualcuno ci ha rubato il nostro impianto audio, il proiettore, il microonde della nonna, 60 litri di vino, 30 litri di olio per friggere, 10 chili di pasta, 10 confezioni di maionese e il prezzemolo fresco. Senza dimenticare le magliette del festival.

Poco importa: il programma è confermato, anzi, PaesaggiSonori2012 è iniziato addirittura in anticipo e con ancora più eventi. E la prima serata è stata già un successo, grazie all’entusiasmo di volontari, pubblico e gruppi (qua sotto lo struggente addio a Busto Arsizio degli imprescindibili Camillas).

Hanno provato a farci la festa, e noi rispondiamo facendo festa. VENITE ANCHE VOI A FARE FESTA CON NOI. CHE FESTA!!!

Qui il programma, qui le indicazioni. Vi aspettiamo in massa. BELLO, FAI GIRARE!!!1!!1!!!!!

L’Associazione 26per1 e Frohike ringraziano le associazioni e le istituzioni che ci hanno portato la loro solidarietà e che ci hanno aiutato, in ogni modo, a realizzare comunque la quarta edizione di PaesaggiSonori.