Di lavoro e di montagna – Il 25 aprile di 26per1 al Quarto Stato

17 04 2015

quarto stato«La libertà è avere la speranza di realizzare un desiderio
grazie alla competenza con cui si agisce
e a partire dalla conoscenza che si ha di se stessi»

A festeggiare il 25 aprile, noi, ci teniamo da sempre: a partire dal nome che ci siamo scelti, una chiamata all’azione e una dichiarazione d’intenti antifascista. Quest’anno, ormai lo sapete, siamo immersi fino al collo nei lavori per l’apertura del Circolo ARCI Gagarin, che si fa sempre più imminente, ma l’anniversario è di quelli tondi e nessuno di noi voleva permettersi di saltarlo. Per fortuna, non siamo soli: il Circolo Quarto Stato di Cardando al Campo, che per tutto il mese d’aprile dedica tutta la sua programmazione alle celebrazioni della Liberazione, ci accoglie generosamente nella serata di venerdì 24 aprile.

Porteremo un piccolo spettacolo: una chiacchierata in musica attorno a un racconto di Primo Levi, alla ricerca di una possibile definizione di libertà. Il progetto è a cura di Carolina Crespi, scrittrice bustocca, esperta e appassionata di letteratura. Il reading si intitola Di lavoro e di montagna, a noi è piaciuto moltissimo e speriamo piaccia anche a voi.

Subito dopo, il live, organizzato da Quarto Stato e Circolone, del cantautore siciliano Mimì Sterrantino, che insieme alla sua band, gli Accusati, presenta il nuovo disco Il lupo sul divano. E poi, a mezzanotte in punto,  si balla e si canta la Liberazione con l’iniziativa di Radio Popolare Liberi anche di cantare e di ballare: contemporaneamente, in tantissimi spazi della penisola, si ascolterà la stessa canzone, per unirsi in un’ideale danza collettiva in memoria della gioia condivisa per la fine della guerra e di un ventennio di fascismo.

L’ingresso è naturalmente libero e gratuito: DIFFONDETE & PARTECIPATE!

Il 24 aprile, dalle 21.30, vi aspettiamo al Circolo Quarto Stato,
in via Vittorio Veneto 1 a Cardano al Campo (Va).

Reading Di lavoro e di montagna, a cura di Carolina Crespi

Concerto live di Mimì Sterrantino e gli Accusati

Liberi anche di cantare e di ballare – Radio Popolare & Radio Milano Liberata

INGRESSO GRATUITO

E buona Resistenza.

26per1 ringrazia il Circolo Quarto Stato per l’ospitalità. L’evento Facebook è qui.

levi roth

Philip Roth e Primo Levi





Proiezione Il ribelle. Guido Picelli:un eroe scomodo – 23 Aprile ore 21

19 04 2012

L’Associazione 26per1, in occasione della Festa della Liberazione, ha in programma anche un secondo appuntamento oltre al reading Schegge di Liberazione in programma Sabato 21 Aprile.
La proiezione del film documentario Il Ribelle. Guido Picelli: un eroe scomodo che avrà luogo Lunedì 23 aprile alle ore 21.00 presso l’Aula Magna del Liceo Artistico Candiani in Piazza Trento e Trieste a Busto Arsizio (VA).

Il documentario Il Ribelle racconta la storia di un eroe, Guido Picelli, fondatore nel 1922 degli Arditi del Popolo che difesero la città di Parma dagli attacchi delle camicie nere. Picelli è anche, e soprattutto, ideatore di quel “fronte popolare unico”, composto da socialisti, anarchici, comunisti e repubblicani, che si oppone al nemico comune. Picelli diviene un mito di opposizione ai fascismi in nuce. Per questo lo ritroviamo in Russia e poi, deluso e perseguitato dallo stalinismo, in Spagna a combattere contro il franchismo. Qui la sua concezione ampia di opposizione non viene compresa perché i successi del fronte unico non sono funzionali ad un contesto egemonico in cui le logiche di partito giocano un ruolo cruciale.

Abbiamo scelto la storia di Picelli, narrata in modo potente, per aggiungere alla Storia dei grandi nomi e dei grandi eventi, la storia di un personaggio minore e poco noto. Di Guido vogliamo ricordare la spontaneità di un antifascismo venuto prima del successo fascista, come se un seme arcaico e umano fosse da sempre in ogni uomo. Per Picelli l’antifascismo non è una parola, non è astrazione, ma piuttosto la conseguenza di una lucida lettura della contemporaneità.

Si tratta di un’iniziativa organizzata in autonomia dall’Associazione di Promozione Sociale 26per1 con il sostegno dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia di Busto Arsizio. Non gode pertanto di alcun contributo o patrocinio di natura pubblica o privata.

Vi aspettiamo  Lunedì 23 aprile alle ore 21.00 presso l’Aula Magna del Liceo Artistico Candiani in Piazza Treno Trieste a Busto Arsizio (VA).

L’ingresso è libero e gratuito





Schegge di Liberazione a Busto Arsizio – 21 aprile 2012, ore 21.30

10 04 2012


Due anni fa, il blog letterario e collettivo Barabba lanciava nella Rete un appello: “Barabba dice 26 per 1 STOP scrivete un racconto, una poesia STOP fate un disegno, scattate una foto STOP sulla Resistenza storica e/o su quella quotidiana STOP”.

L’idea era semplice e allo stesso tempo geniale, e a loro riconosciamo il debito d’ispirazione per il nostro ebook Per Genova, dieci anni dopo: chiunque poteva mandare un testo/racconto/disegno/etc. sulla Resistenza di ieri e di oggi. Dall’appello, ripetuto anche l’anno scorso, sono nati ben quattro ebook, distribuiti gratuitamente online; dagli ebook è nato un libro di carta; dagli ebook e dal libro di carta è nato il reading Schegge di liberazione, uno spettacolo itinerante di musica e parole, coordinato dai blogger di Barabba ma aperto a tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione del libro. In sostanza, chiunque abbia scritto un testo per l’ebook può salire sul palco e venire a leggerlo durante gli spettacoli.

Era inevitabile per noi di 26per1 chiedere ai ragazzi di Barabba di portare a Busto Arsizio le Schegge di Liberazione: il 21 aprile saranno al Ridotto Pirandello (di fianco al Teatro Sociale, in piazza Plebiscito 1), a partire dalle 21.30. L’ingresso è rigorosamente libero e gratuito, siete tutti invitati a partecipare.

Se fate un giro sui blog di Barabba e di Schegge di Liberazione potete farvi un’idea del progetto e concordare con noi che l’evento è di quelli imperdibili: per celebrare l’anniversario della Liberazione dal Nazifascismo, per cantare di nuovo la Resistenza e la Liberazione, per farla rivivere nel nostro quotidiano, per dire – come dicono loro – che la Resistenza è “essere RE nell’atto di esistere“. Se fate un giro sui loro blog leggerete la passione e l’emozione, scoprirete le altre tappe del tour, di quando hanno letto le Schegge all’ex campo di concentramento di Fossoli, di quando hanno cantato le Schegge insieme al coro delle Mondine di Novi. Vi troverete, come noi, commossi di partecipazione, e di gratitudine.

Vi aspettiamo dunque tutti il 21 aprile 2012 alle ore 21.30 al Ridotto Pirandello, di fianco al Teatro Sociale di Busto Arsizio, in piazza Plebiscito 1. Ingresso libero e gratuito, passate parola.

La serata è organizzata con l’imprescindibile sostegno di A.N.P.I. – Associazione Nazionale Partigiani d’Italia di Busto Arsizio, nell’ambito delle celebrazioni del 67esimo anniversario della Liberazione dal Nazifascismo.





Razza Partigiana – un reading/concerto con Wu Ming 2, Massimo Volume, Settlefish

31 03 2011

Tenetevi forte, aprite l’agenda e cancellate tutti gli altri impegni per martedì 26 aprile, perchè l’Associazione 26per1 porterà, per voi, a Busto Arsizio, uno spettacolo unico, che dalle nostre parti, ancora, non è stato mai: il reading-concerto Razza Partigiana, scritto e recitato da Wu Ming 2 e musicato da Egle Sommacal e Stefano Pilia dei Massimo Volume e da Paul Pieretto e Federico Oppi dei Settlefish e A Classic Education. E non potete mancare.

Lo spettacolo, ad ingresso libero e gratuito, si svolgerà al Teatro Fratello Sole, in via Massimo D’Azeglio 1, a Busto Arsizio, alle ore 21. L’evento è organizzato in collaborazione con ANPI – Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, con il sostegno del Comitato Antifascista e con il patrocinio di Regione Lombardia – Cultura, in occasione delle celebrazioni per il 25 aprile.

13 testi, 13 musiche originali, 13 ballate elettriche dove la lettura prende il posto del canto, per raccontare, in poco più di un’ora, la storia di Giorgio Marincola, nato vicino a Mogadiscio nel 1923, da padre italiano e madre somala. Cresciuto a Roma sotto il fascismo, militante del Partito d’Azione, partigiano nel viterbese. E ancora: paracadutato dai servizi alleati nella zona di Biella, catturato dai tedeschi, internato nel Lager di Bolzano e morto a guerra ormai finita, in Val di Fiemme, nell’ultima strage nazista sul territorio italiano.

Una storia d’Italia, di quelle da non dimenticare mai, di quelle da declinare sempre al tempo presente.

A narrare, niente meno che la voce di Wu Ming 2, elemento del noto collettivo di scrittori WU MING. A suonare, Egle Sommacal e Stefano Pilia dei fondamentali MASSIMO VOLUME, Paul Pieretto e Federico Oppi dei SETTLEFISH e A CLASSIC EDUCATION.

Non potete mancare, segnatevi la data sul calendario… vi aspettiamo il 26 aprile, alle ore 21, al Teatro Fratello Sole di Busto Arsizio!

Si ringraziano per il generoso contributo: Migrando La Bottega, Ubik Libreria, Coop. Media partner: Viva Mag.

Per ogni informazione: associazione26per1@gmail.com.





25 aprile: Pranzo Resistente

31 03 2010

Il 25 aprile si avvicina e 26per1, in collaborazione con ANPI di Busto Arsizio, vi invita tutti a festeggiare con un PRANZO RESISTENTE. Quale modo migliore di celebrare la Liberazione, se non tutti riuniti attorno ad un tavolo, per mangiare, bere, ricordare, condividere e naturalmente, resistere, resistere, resistere?

26per1 e ANPI Busto Arsizio vi invitano, domenica 25 aprile, ore 12. 45 al

PRANZO RESISTENTE

presso Oratorio San Luigi, via Miani 3, Busto Arsizio

Menù a prezzo fisso. Adulti: euro 15,00. Bambini under 12: euro 5,00.

Prenotazione obbligatoria presso Migrando La Bottega, via Pozzi 3, Busto Arsizio. Numero di telefono (in orari di negozio): 0331622700

Menù Pranzo Resistente

Antipasti:

Taglieri misti salumi e formaggi.
Polenta abbrustolita con lardo.
Torta salata ricotta e spinaci.
Verdure grigliate.
Carciofi e patate in umido.
Olive all’ascolana.
Verdure pastellate.
Bruschetteria.

Tris Risotti:
Riso Castelmagno e fragole.
Riso Nebbiolo arance e chiodi di garofano.
Riso asparagi e mandorle tostate.

Dessert:
Macedonia di frutta con gelato alla panna e cioccolato caldo.

Vino, acqua e pane.


Prenotatevi! Ci vediamo il 25 aprile!